Cronaca Crotone Notizie Province

Omicidio Lettieri, Fuscaldo confessa ma la sua versione non convince

Salvatore Fuscaldo ha confessato l’omicidio di Antonella Lettieri, la donna uccisa a Cirò Marina l’8 marzo scorso. Ma la confessione del bracciante agricolo non convince del tutto gli inquirenti. Fuscaldo ha chieso di parlare con il pubblico ministero Manca, titolare delle indagini, e ha confessato nel carcere di Castrovillari, dove è detenuto dal 16 marzo scorso. Le parole dell’uomo, però, non collimerebbero del tutto con le prove materiali raccolte dagli inquirenti e con il quadro probatorio a suo carico. Per questa ragione i Carabinieri, che indagano sull’omicidio, stanno eseguendo ulteriori accertamenti per verificare la versione di Fuscaldo. I dubbi maggiori si appuntano sulla dinamica dell’omicidio e sul movente. Il bracciante agricolo, infatti, avrebbe confessato di aver ucciso la donna esasperato dal suo ricatto, dalle continue richieste di denaro che lei avanzava minacciandolo di raccontare a tutti della loro relazione, che sarebbe andata avanti da diversi anni. Fuscaldo avrebbe confessato messo alle strette da un quadro probatorio a suo carico pesantissimo; e gli inquirenti vogliono essere sicuri che dietro la sua versione (con particolare riferimento al movente) non ci sia il tentativo di “alleggerire” in qualche modo la sua stessa posizione in vista del processo. Escludono, invece, che Fuscaldo voglia coprire un eventuale complice, di cui non c’è traccia alcuna in tutti i rilievi effettuati dai Carabinieri e dal Ris.

Antonella Lettieri era stata brutalmente uccisa nella sua casa di Cirò Marina la sera dell’8 marzo. Fin da subito le attenzioni degli investigatori si erano concentrate su Salvatore Fuscaldo, suo vicino di casa. Contro di lui diversi elementi: una macchia di sangue di Antonella Lettieri trovata nell’autovettura dell’uomo; il portachiavi, con il simbolo dell’associazione di caccia di cui Fuscaldo era socio,  rinvenuto sotto il corpo della vittima; e poi gli scarponcini e la trapunta sporchi di sangue della donna trovati nella vigna dove lavorava Fuscaldo.

 

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •