Cronaca Nazionali Notizie

Sbarco a Crotone, ma i migranti non possono scendere (in aggiornamento)

12.15

Sono sbarcati tutti i 251 migranti giunti a Crotone a bordo dalla nave della Marina militare britannica “Border force”. Tra loro ci sono 5 donne e due bambini piccoli, accompagnati dalle rispettive mamme. Il resto sono uomini, per lo più in arrivo dall’Africa centrale. Sono stati recuperati in diverse operazioni di soccorso al largo della Libia. In questi minuti sta avvenendo il loro trasferimento presso il Cara di S. Anna, da dove verranno poi smistati in base al piano di riparto stabilito dal Ministero.

11.15

Sono appena iniziate le operazioni di sbarco dalla nave della Marina militare britannica “Border force”. I migranti che stanno scendendo sono circa 250

10.55

Non possono scendere dalla nave della Marina militare britannica “Border force” i migranti portati questa mattina presso il porto di Crotone. In assenza di una specifica autorizzazione del Ministero della Difesa italiano, il comandante della nave inglese non intende farli sbarcare. E nulla finora ha potuto l’intermediazione del prefetto di Crotone, Vincenzo De Vivo, e dei responsabili delle forze dell’ordine presenti sul posto. È, dunque, in fase di stallo il primo dei due sbarchi previsti oggi a Crotone. La nave della Marina militare inglese è arrivata questa mattina, con a bordo molte decine di migranti soccorsi in acque internazionali al largo della Libia.

Un altra imbarcazione, con a bordo anche le salme di 32 migranti morti (presumibilmente annegati) nei naufragi dei giorni scorsi, è attesa per il tardo pomeriggio.

La gestione dello sbarco sotto il profilo della prima accoglienza è stata affidata alla Misericordia di Isola Capo Rizzuto, coinvolta nei giorni scorsi in una vasta operazione della dda di Catanzaro

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •