Attualità Catanzaro Notizie

Catanzaro, presentato il progetto di manutenzione del viadotto Morandi

La presentazione del progetto, la gestione del traffico e l’individuazione dei percorsi alternativi in vista dell’avvio dei lavori di manutenzione del Viadotto ‘Morandi’ o ‘Bisantis’ a Catanzaro. Sono stati questi i temi discussi nel corso dell’incontro svoltosi stamattina nella Prefettura di Catanzaro alla presenza di rappresentanti dell’Anas, delle forze dell’ordine e della Provincia e del Comune di Catanzaro. “L’iniziativa, fortemente voluta dall’Anas – é detto in un comunicato dell’azienda – è stata l’occasione per fare chiarezza sulle reali condizioni statiche del viadotto e per illustrare le caratteristiche dei singoli interventi, nonchè la gestione del traffico ed in particolare la circolazione dei mezzi pesanti e dei bus di linea. Anas ha illustrato i primi interventi ‘propedeutici’ all’avvio dei lavori di manutenzione, che prenderanno il via già nella seconda settimana di giugno e interesseranno la struttura per i prossimi tre anni secondo vari step operativi. Inoltre Anas si avvarrà della partnership con l’Università della Calabria – Dipartimento Strutture, per un progetto di miglioramento sismico dell’intera struttura”. All’incontro, presieduto dal prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, hanno preso parte l’ing. Giuseppe Ferrara, responsabile Coordinamento territoriale Calabria dell’Anas; l’ing. Marco Moladori, responsabile Area Compartimentale Calabria; l’assessore regionale alle Infrastrutture, Roberto Musmanno; Francesco Severino, Consigliere delegato alla Viabilità e Trasporti della Provincia di Catanzaro; il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, insieme all’assessore alle Grandi opere, Rossana Gnasso; il capitano Antonio Piccione, comandante della Compagnia dei carabinieri, e il Vice Questore Vincenzo Albanese, della Polizia stradale. “L’ing. Ferrara – si afferma ancora nel comunicato – ha precisato che l’obiettivo di Anas è quello di coinvolgere e di collaborare con gli enti locali coordinando in piena sinergia e collaborazione gli interventi, e soprattutto, ridare lustro ad un ‘opera cosi’ importante sotto l’aspetto storico ed ingegneristico. Il ponte Morandi, simbolo della Città di Catanzaro, è il secondo al mondo per ampiezza di luce dell’arco, e per molti anni è stato il ponte più grande d’Europa per l’ampiezza dell’arcata (metri 231). L’ing. Moladori ha poi illustrato nel dettaglio la prima fase dei lavori, e gli interventi che andranno a risanare una delle parti più ammalorate. L’assessore Musmanno ha sottolineato, invece, l’importanza dell’incontro odierno, riconoscendo la volontà di Anas e di tutti gli attori coinvolti ad intervenire nei tempi giusti andando a pianificare gli interventi necessari. La gestione del traffico locale, sarà oggetto di un prossimo tavolo tecnico in Prefettura, al quale prenderanno parte, oltre ad Anas, il Comune e la Provincia di Catanzaro e le forze dell’ordine”.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •