Cucina

A Caccuri una giornata dedicata ai mille usi del sambuco

0 Condivisioni

Domenica 4 Giugno a Caccuri si terrà la Sagra del Sambuco. Una manifestazione organizzata dall’Associazione Arte in Gioco in collaborazione con la #BottegadelGusto, il Gal Kroton, l’Apz della Calabria, i Vigili del Fuoco e con il patrocinio del Comune di Caccuri.

La manifestazione avrà inizio alle 10.30 con l’apertura degli stand enogastronomici ed i laboratori didattici, seguiranno i giochi per bambini con Pompieropoli, poi tutti a pranzo e nel pomeriggio animazione musicale. L’iniziativa unica in Calabria vedrà la presentazione del sambuco in tutte le sue declinazioni dalla pitta ai liquori, dagli infusi allo sciroppo, dall’olio alla cosmesi.

Il Sambuco è il preziosissimo albero che nel corso della storia si è visto attribuire poteri magici come quello di dimora delle fate e trova almeno per un giorno il dovuto rispetto. Non tutti sanno, infatti, che questa pianta presente in tutta Europa è un immenso tesoro a cielo aperto. A Caccuri ne custodiscono invece tutti i segreti.

Le foglie e la corteccia trovano largo uso nella preparazione dei medicinali, mentre i suoi fiori si possono usare per preparare frittelle, dolci e sciroppi. Dalle sue bacche in fase di maturazione si può ottenere il deliziosissimo vino di Sambuco o impiegarle nella preparazione di marmellate e gelatine.

Tutte specialità che potrete assaggiare girando per gli stand della sagra, dove tra le mille prelibatezze enogastronomiche anche prodotti artigianali, strumenti musicali e vecchi giochi, tutti a base del preziosissimo legno.