Ambiente Cronaca Crotone Notizie Rubriche

Campo di calcio abusivo e taglio illegale di alberi nella pineta di Isola Capo Rizzuto

Un campo di calcetto realizzato abusivamente e più di cinquanta alberi tagliati illegalmente. Lo scempio nella pineta litoranea di Isola Capo Rizzuto è stato scoperto dai carabinieri forestale di Crotone. Durante un sopralluogo i militari hanno trovato un campo di calcetto realizzato abusivamente in un terreno gestito dall’Arsac (Azienda regionale per lo sviluppo dell’agricoltura calabrese), per il quale due uomini e una donna sono stati segnalati alla Procura della Repubblica.

È stato poi rilevato come una ditta boschiva di Cotronei, chiamata per eseguire alcuni lavori all’interno di un villaggio turistico, stesse procedendo all’abbattimento senza alcuna autorizzazione di numerosi alberi del demanio, sempre gestito dall’Arsac. Nel dettaglio sono stati abbattuti illegalmente 12 alberi di pino domestico, oltre 31 alberi di acacia e 7 tamerici nella pineta che costeggia litoranea prospiciente l’arenile. L’intervento dei militari verosimilmente ha impedito che venissero abbattuti ulteriori alberi. Il titolare della ditta e un operaio sono stati denunciati in concorso per invasione di terreno, furto aggravato per essersi impossessati del materiale legnoso ricavato e deturpamento di bellezze naturali. Gli alberi abbattuti, infatti, facevano parte di un rimboschimento soggetto a vincolo idrogeologico, paesaggistico ed ambientale, oltre a essere radicati in un’area posta a meno di 300 m. dal mare.

0 Condivisioni