mercoledì, 24 luglio 2024

A breve partiranno interventi di ripascimento sull’arenile di San Lucido

La decisione è stata assunta alla luce del persistente stato di pericolosità in cui versa il “sea front” in caso di eventi estremi

immagine articolo A breve partiranno interventi di ripascimento sull’arenile di San Lucido

L’arenile prospiciente il lungomare di San Lucido – con particolare riferimento alle aree interessate da concessioni demaniali per stabilimenti balneari – verrà sottoposto ad interventi di ripascimento con prelievo di sabbia dalle celle a “T” ubicate nel vicino comune di Paola. La decisione è stata assunta dal responsabile Utc alla luce del persistente stato di pericolosità in cui versa il “sea front” in caso di eventi estremi. L’esecuzione dei lavori di ripascimento stagionale, per i quali verranno spesi poco più di cinquemila euro, è stata affidata ad una ditta del luogo.

“La costruzione delle scogliere a “T” poste a protezione del rilevato ferroviario – recita il provvedimento adottato dal funzionario preposto – ha prodotto modifiche sostanziali al litorale con la scomparsa della spiaggia nel tratto a sud delle barriere fino al termine del lungomare. La realizzazione più recente di alcune opere di difesa (pennelli corti e soffolte) ha lievemente mitigato il rischio ma persiste uno stato di pericolosità in caso di eventi estremi come dimostrano i danni causati in passato dalle forti mareggiate. Si è proceduto ad avanzare istanza per autorizzazione al prelievo di sabbia nelle “T” con celle piene per attività di ripristino della spiaggia nel tratto prospiciente il lungomare”.

L’intervento verrà effettuato lungo i tratti interessati da marcati fenomeni erosivi con movimentazione da terra della sabbia mediante spargimento e ridistribuzione dei sedimenti trattenuti nelle celle ubicate nel vicino comune di Paola.