Province

Abbatte selvaggina vietata, denunciato cacciatore nel Crotonese

Scritto da:

I Carabinieri forestale hanno sorpreso un cacciatore nel territorio di Cirò – nel Crotonese – che nei giorni scorsi aveva abbattuto selvaggina, il cui prelievo non era consentito dal calendario venatorio regionale. L’uomo è stato deferito all’Autorità giudiziaria e sono stati sequestrati la selvaggina e il fucile con le relative cartucce.

I militari del Reparto operativo S.O.A.R.D.A. (Sezione operativa antibracconaggio e reati in danno agli animali, con sede a Roma), in località contrada Gallo a Cirò, insospettiti da alcuni spari e avendo osservato da lontano la scena con un binocolo, hanno fermato un autoveicolo procedendone alla perquisizione. È stato così trovato, abilmente nascosto all’interno di un sacchetto di plastica a sua volta occultato dentro un passamontagna, un esemplare di beccaccia (Scolapax rusticola), specie il cui abbattimento non era consentito dal calendario venatorio regionale annata 2018 – 2019, con le modalità con cui è avvenuto.

I militari, con il supporto dei militari della stazione Carabinieri forestale Cirò, hanno proceduto al sequestro della selvaggina abbattuta, del fucile completo del fodero e delle cartucce in dotazione. La selvaggina rinvenuta è stata distrutta tramite interramento. Il cacciatore, un uomo di 49 anni residente a Cirò Marina, è stato deferito alla Procura della Repubblica per la violazione delle norme sulla caccia. Il sequestro è già stato convalidato dall’Autorità giudiziaria.

Condividi su Whatsapp
5 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA