sabato, 15 giugno 2024

Agostinelli: «Il porto di Gioia Tauro non morirà»

L'Autorità chiede al Corap le ex aree Enel: c'è il rischio di perdere un finanziamento di 10 milioni dal Pnrr

Onde evitare la perdita di un investimento di 10 milioni di euro del PNRR – finalizzati alla realizzazione di opere infrastrutturali di viabilità – l’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno meridionale e Ionio ha invitato il Corap a trasferirle la disponibilità delle aree ex Enel all’interno del porto di Gioia Tauro. Questo il tema della conferenza stampa convocata dal presidente dell’Autorità Andrea Agostinelli.

A quanto appreso dall’incontro con i giornalisti, si tratta di un’area che da anni vede l’Ente in giudizio contro il Corap che, con sentenza della Corte d’Appello del 6 febbraio scorso, è stato riconosciuto proprietario, “ma niente altro è se non il mero intestatario”. Su questa considerazione si basa la posizione che l’Autorità ha assunto nei confronti del Corap in base al parere, richiesto all’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Reggio Calabria, obbligatorio in caso di transazioni tra Pubbliche Amministrazioni.

L’Autorità – in un prospettato accordo transattivo – aveva indicato la possibilità di riacquisire la disponibilità delle aree ex Enel intestate al Corap attraverso la corresponsione di un’indennità, al fine di eseguire nei tempi le opere, nel rispetto delle scadenze imposte per i finanziamenti del Pnrr. Tali opere sono funzionali all’implementazione di un ampliamento dell’intrapresa economica del terminalista Automar spa.

Interpellata, l’Avvocatura Distrettuale dello Stato ha reso parere negativo, in ordine all’accordo transattivo con il Corap. Le aree – sempre a quanto appreso durante la conferenza stampa – sono state già espropriate e pagate dallo Stato: di conseguenza il Consorzio dovrà trasferire allo Stato la proprietà delle aree, nonché dovrà trasferire la reimmissione dell’Autorità di Sistema portuale nella disponibilità delle aree stesse, già destinate ad infrastrutture portuali.

intervista:
Andrea Agostinelli – pres. Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno meridionale e Ionio

NOTIZIE COLLEGATE