Attualità Crotone Cucina Cultura Io scelgo Calabria Notizie Primo Piano TICKERS Turismo

Al Porto Vecchio di Crotone, cibo e atmosfere di un’antica marineria jonica

Scritto da:

Il Porto Vecchio di Crotone non è solo un ristorante nel quale è piacevole degustare pietanze a base di materia prima di qualità assoluta. Il Porto Vecchio di Crotone non è solo un bar nel quale puoi trovare cocktail di livello internazionale “contaminati” con i profumi e i sapori della Magna Grecia (bergamotto, limoni, arance, clementine, latte di mandorla…). Il Porto Vecchio di Crotone è anche un luogo dell’anima, un progetto culturale che mira a trasformare in potente attrattore turistico un sito che da tanti secoli declina le attività marinare e pescherecce dell’antica Kroton.

Kroton fu la capitale della Magna Grecia, prima ancora che si evolvessero le potenze di Taranto e Siracusa, e fu la patria della Scuola Pitagorica in cui il mondo occidentale iniziò a pensare, a ragionare di filosofia, di matematica, di astronomia e di altre scienze, insegnando al mondo intero stili di vita a misura d’uomo. E Kroton fu civiltà marittima, dal commercio alla pesca, crocevia di un Mare Jonio che consentì per secoli e secoli un confronto attivo fra Oriente e Occidente, fra l’Asia e l’Europa. Le rotte dello Jonio furono quelle percorse dal mitico Ulisse, così come il grande ricercatore Armin Wolf ci racconta nella sua geniale rilettura dell’Odissea.

In questo contesto molto suggestivo, in cui si respira l’odierna economia del pesce, tra aste del mercato ittico e spaccio di tante succulente specialità, e dove è quotidianità incontrare i pescatori che “rammendano” le reti sul molo o a bordo di gozzi e paranze, il Porto Vecchio è un punto di riferimento che fa scuola, che indica una strada da percorrere a una Calabria che ancora non ha saputo fino in fondo sfruttare la risorsa turismo.

Il Porto Vecchio di Crotone, nato nell’ambito del progetto di comunicazione denominato Magna Grecia Lifestyle, ricerca di continuo specialità agroalimentari e prelibatezze del Sud Italia, per offrirle ai propri ospiti in percorsi di degustazione che sintetizzano con saggezza tradizione e innovazione. Dalla pasta ai salumi, dall’olio extravergine di oliva ai vini, dai formaggi agli ortaggi: la filosofia della filiera corta, dell’artigianalità e della genuinità è stata sposata senza indugi. Al Porto Vecchio non si arriva solo per mangiare, ma per respirare, per meditare, per ragionare, per ritrovare se stessi, per parlare di come tutto il Mezzogiorno d’Italia potrebbe e dovrebbe essere!

Per informazioni: www.portovecchio.live

Condividi su Whatsapp
419 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA