martedì, 27 febbraio 2024

Alle Terme Luigiane la Fiera del benessere è dedicata alle “vie dell’acqua”

Le Terme Luigiane di Acquappesa ospiteranno dal 28 agosto all’1 settembre la “Fiera del Benessere”, evento dedicato alla salute e al wellness. La più antica stazione termale della Calabria ospiterà, nel palazzo Congressi, workshop, convegni sul termalismo e sul turismo, mostre itineranti, sessioni di yoga della risata e discipline sportive, in un corollario di appuntamenti (anche di beneficenza) e conoscenza medico-scientifica che vogliono soddisfare le esigenze di tutti. In programma, la sera, spettacoli musicali, teatrali e cinematografici, con il ritorno dell’Acquafestival, Festival nazionale doppiaggio cinematografico.

La manifestazione quest’anno si focalizzerà sulle “vie dell’acqua”, “connettendo – spiega un comunicato – l’aspetto naturalistico a quello corporeo, alla forza che questo elemento, il più prezioso del nostro pianeta, può apportare al nostro organismo e, quindi, al benessere fisico e mentale”. Così ogni pomeriggio sarà dedicato a una disciplina sportiva, a workshop e convegni, mentre la sera (in piazza delle Terme Luigiane) andranno in scena spettacoli musicali ed esibizioni. La chiusura della Fiera del Benessere sarà affidata all’Acquafestival “OttoPiùUno a capo” (1/9 ore 21), in un passaggio di consegne che segna il passo con il ritorno di un appuntamento capace di richiamare attori e doppiatori illustri italiani e internazionali.

Le discipline sportive (28/8 camminata a passo veloce ideata dalla “K42 Cosenza”, con raccolta fondi per “Aisla”; 29/8 Nordic Walking, con i maestri della “Nordik Walking Calabria Asd”; 30/8 fitness a cura della “Running School di Cetraro”) ampliano lo spazio con spiegazioni dell’Associazione “Biologi senza frontiere” sulle proprietà dell’acqua termale e dei benefici di questo elemento fondamentale per il nostro organismo. Un organismo che ha bisogno di trovare la sua armonia passando anche per l’energia, al centro di un workshop di yoga della risata (1/9 promosso da “Prometes” e dal “Metodo alimentazione condivisa”).

Convegni: il tema del termalismo e del turismo sarà al centro di un forum medico scientifico (31 agosto, alle ore 10, “Terme e benessere: il binomio che piace”, a cura del dottor Giancarlo Tripicchio) e di un convegno (il 31 agosto alle ore 18, “Il Decreto dignità: turismo e termalismo”, evento in collaborazione con Pmi Italia).

Lungo le stradine delle Terme Luigiane saranno presenti stand che esporranno prodotti biologici, materiali ecosostenibili, fitoterapici e fitocosmesi.

Alle Terme Luigiane, natura, scienza e benessere si coniugano da secoli: le acque minerali delle Terme Luigiane sono scientificamente classificate come “sulfuree salso bromojodiche ipertermali” per l’abbondanza dello zolfo rispetto agli altri importanti elementi. Dalla Rupe che sovrasta il compendio, nota a tutti come “Dito del Diavolo” sgorgano tre sorgenti calde: Caronte, Minosse e Galleria calda, e una fredda (Galleria fredda). La più importante temperatura è la sorgente “Caronte”, che è sulfurea calcica: per il suo volume dà vita a un piccolo ruscello lungo il quale si deposita del fango (costituito da un’alga bianca ricca di proteine e vitamine). Le acque, nel loro naturale percorso verso la sorgente, si arricchiscono di minerali.