Boxe, il match capolavoro di Tobia Loriga davanti al suo pubblico

Tobia Loriga ha mantenuto la promessa. Con un match capolavoro, lucido e tecnicamente perfetto, il pugile crotonese si è ripreso la cintura di campione d’Italia; e lo ha fatto davanti al suo pubblico, che ha saputo infiammare in ciascuna delle dieci, durissime, riprese del confronto con Emanuele Cavallucci. A 42 anni e 8 mesi ha dimostrato ancora una volta che la tecnica, il rigore, l’allenamento, possono rallentare il tempo: perché il suo avversario, Tobia, lo ha battuto non solo grazie ad una tecnica decisamente superiore, ma grazie ad una tenuta fisica che probabilmente Cavallucci non si aspettava. Il 30enne di Chieti ha puntato tutto sulla velocità e potenza dei suoi colpi, che però Loriga ha saputo controllare e (in un paio di occasioni) incassare alla grande. E in un match che non è mai stato in discussione, ha legittimato la sua superiorità col trascorrere delle riprese, riuscendo a gestire perfettamente anche un problema alla spalla che ha limitato moltissimo la potenza del suo destro