Gli speciali di Video Calabria | Il quartiere marinaro celebra la Madonna del Rosario di Pompei

L’uomo e la terra d’origine hanno un legame stretto, inossidabile con il passare del tempo: una persona può stare lontano dagli affetti, ma ritornerà sempre a casa, o in quell’ambiente che trasmette calore. Crotone e i crotonesi hanno nel loro dna tutte queste caratteristiche, e ciò si riflette anche nel rapporto con la fede, con la chiesa di quartiere, e le tradizioni legate ad essa. Ci si può anche non parlare per giorni e settimane, non frequentare lo stesso luogo di culto, ma nel momento in cui la Madre richiama a sé i fedeli, tutto assume una luce diversa. E’ il caso dei festeggiamenti in onore della Madonna del Rosario di Pompei, organizzati nella chiesa dedicata alla Beata Vergine nel quartiere marinaro di Crotone. Due giorni di celebrazioni che hanno visto un periodo di preghiera in preparazione alla due giorni di festa che hanno visto vari momenti molto emozionanti nel fine settimana. Sabato pomeriggio, all’interno della parrocchia, è stato organizzato un momento di preghiera in memoria del beato Bartolo Longo – fondatore del Santuario della Beata Vergine di Pompei – e beatificato da papa Giovanni Paolo II trentanove anni fa. Longo si prodigò, duecento anni fa, nel diffondere la preghiera del Rosario tra i contadini, bisognosi di riscatto morale e spirituale nella cittadina campana. Convinto che «chi propaga il Rosario è salvo», costruì non solo una chiesa più grande di quella preesistente, ma un vero e proprio Santuario. La memoria del beato è stata tenuta per l’occasione di don Vincenzo Lopasso, alla presenza del parroco monsignor Ezio Limina, e dei cavalieri e dame del Santo Sepolcro di Gerusalemme di Crotone.

Domenica è stata la giornata in cui si è festeggiata la Madonna di Pompei, alla quale – come detto – è dedicata la chiesa alla marina. Per l’occasione è stata celebrata la messa all’aperto, in vico Pompei: un momento che ha visto il coinvolgimento e la partecipazione dei fedeli del quartiere e non solo. Un momento intenso, fuori dalle mure sacre della chiesa, ma che simboleggia la vitalità del quartiere, l’amore dei fedeli nei confronti della Vergine. Al termine della Santa Messa si è tenuta un’altra celebrazione molto sentita, quella della Supplica alla Madonna di Pompei, una preghiera molto intensa recitata ai piedi del Quadro. La giornata di festa si è conclusa, poi, nel pomeriggio con la processione del Quadro per le vie della marina, costeggiando il mare, per poi approdare in piazza Marinai d’Italia dove è andato in scena lo spettacolo pirotecnico.

Messa in onda dello speciale su Video Calabria (canale 13 del digitale terrestre e in streaming su www.videocalabria.tv): domenica 13 ottobre alle ore 15:30, e martedì 15 ottobre alle ore 7:30. Da lunedì sarà caricato anche sul canale Youtube