Il Comune di Africo sciolto per infiltrazioni mafiose

Il Comune di Africo è stato sciolto per infiltrazioni mafiose. La decisione è stata presa nel corso dell’ultimo Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, “a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali”. Per diciotto mesi, dunque, il Comune di Africo sarà retto da una commissione di gestione straordinaria. Nella stessa seduta è stato deliberato lo scioglimento per diciotto mesi anche del Consiglio comunale di Carmiano (Lecce).