Cronaca Notizie Primo Piano

Arrestato viceprefetto accusato di violenza sessuale

È accusato di violenza sessuale Antonio Contarino, il viceprefetto arrestato dai carabinieri di Reggio Calabria, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Gip di Reggio Calabria su richiesta della Procura della Repubblica. Al viceprefetto, che è sposato, ha due figlie ed è in attesa di incarico, vengono contestati due episodi che risalgono al 2015, quando Contarino era commissario prefettizio nel Comune di Bagnara. In un primo caso il funzionario avrebbe fatto pesanti avances nel suo ufficio a due donne che gli si erano rivolte per avere un sussidio. Nel secondo caso il viceprefetto, nell’andare a riscuotere l’affitto di uno studio professionale ubicato in un immobile di sua proprietà, avrebbe usato le stesse attenzioni alla sua inquilina.
Al viceprefetto Contarino viene contestato anche il reato di tentata concussione. Il funzionario é stato commissario prefettizio a Bagnara Calabra fino al mese di novembre del 2016. Il Gip, reputando congruo il quadro accusatorio e sussistenti le esigenze cautelari, ha accolto la richiesta formulata dalla Procura della Repubblica ponendo il viceprefetto Contarino agli arresti domiciliari.

Condividi su
0 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com