sabato, 24 febbraio 2024

Asp Catanzaro, annullata la sospensione per Pugliese

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha annullato, in sede d’appello, la misura interdittiva a carico del direttore amministrativo dell’Asp di Catanzaro, Giuseppe Pugliese. Accolta, dunque, la tesi della difesa, secondo cui Pugliese si sarebbe attivato per sospendere l’erogazione delle somme quando si è reso conto di ciò che si stava verificando all’Asp di Catanzaro.

L’indagine della Guardia di Finanza, infatti, ipotizzava l’appropriazione da parte di alcuni funzionari ed impiegati dell’Asp di fondi europei destinati al progetto “Stop and go”; a Pugliese, invece, veniva contestato di aver “coperto” quanto stava accadendo. Una tesi ribaltata dal Tar con l’annullamento della misura interdittiva, che si aggiunge alla revoca nei confronti di Francesco Francavilla (direttore amministrativo dei Presidi Ospedalieri di Lamezia, Soverato e Soveria dell’Asp), Francesco Grillone (collaboratore amministrativo dell’Unità operativa, addetto alla gestione di spesa dell’Asp), Maurizio Rocca (dirigente medico dell’Azienda), Giuseppe Fazio, Silvia Lanatà e Dario Marino (dipendenti addetti al servizio Ingegneria Clinica).