Catanzaro Cronaca Notizie TICKERS

Atti persecutori contro una vicina: misure cautelari per due coniugi di Catanzaro


Sono accusati di atti persecutori nei confronti di una vicina di casa i due coniugi raggiunti da misura cautelare a Catanzaro. L’uomo, un 61enne, è stato condotto in carcere dagli agenti della Squadra Mobile di Catanzaro; per sua moglie, invece, è scattato l’ordine del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa.

I fatti contestati alla coppia sono avvenuti in viale Isonzo, dove i protagonisti di questa vicenda vivono, sullo stesso pianerottolo. Vittima delle persecuzioni dei due sarebbe, infatti, una dirimpettaia, costretta – secondo l’Autorità giudiziaria – a “modificare continuamente le proprie abitudini di vita quotidiana, costringendola ad essere “guardinga” nell’uscire dalla propria abitazione per evitare di incontrarli, procurandole, così, un grave stato d’ansia ed un fondato timore per la propria incolumità”. Numerosissimi gli interventi della Squadra Volante presso le abitazioni delle persone interessate; diverse anche le denunce presentate dalla vittima degli atti persecutori, “in parte comprovate – si legge in una nota – dagli accertamenti eseguiti nell’immediatezza dei fatti dagli Agenti, che di frequente hanno anche constatato l’eccesso nell’uso di alcolici dell’uomo, che in stato di alterazione psicofisica dovuta, appunto, all’abuso di alcolici, aumentava il proprio grado di aggressività, anche nei confronti dei poliziotti stessi”.

7 Condivisioni
Condividi su Whatsapp