Attualità Cosenza Crotone Economia e Lavoro Notizie Reggio Calabria Vibo Valentia

Autorità portuale: disposta la riduzione delle tasse d’ancoraggio per incrementare il traffico

Il provvedimento, deciso dal presidente Andrea Agostinelli, sarà valido nei porti di Crotone, Gioia Tauro, Corigliano , Vibo Marina e Palmi

L’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio ha deciso di mettere in campo alcune azioni a sostegno dello sviluppo dei traffici portuali. Tra queste la riduzione delle tasse d’ancoraggio, con lo scopo di abbattere il gap di concorrenza con gli altri scali portuali del Mediterraneo e mantenere il primato del porto di Gioia Tauro nel settore del transhipment. Il presidente Andrea Agostinelli ha deciso di adottare il provvedimento per l’anno 2022, con validità per i porti che rientrano nella propria circoscrizione, ovvero Goia Tauro, Crotone, Vibo Valentia, Corigliano e Taureana di Palmi. Potranno beneficiare della riduzione le compagnie di navigazione, linee o consorzi d’armamento che svolgono l’attività di trasporto merci in relazione alla propria tipologia di traffico. In particolare, una quota parte della somma disponibile, pari al 3,5% del totale, è destinata al rimborso delle tasse d’ancoraggio corrisposte dalle car carriers, mentre la somma residua sarà destinata al rimborso delle tasse d’ancoraggio corrisposte dalle navi porta contenitori e dalle altre tipologie di navi. Nello specifico i benefici saranno applicati a tutte le navi commerciali, ma non alle navi passeggeri, e si articolano in base specifici criteri. Nel porto di Gioia Tauro, le portacontainers, e tutte le altre tipologie di navi, di stazza lorda superiore alle 80 mila tonnellate avranno una riduzione del 100% sulle tasse previste. Mentre, per quelle di stazza lorda fino a 80 mila tonnellate la riduzione sarà del 65%. Adeguato beneficio è stato pianificato anche per le navi car carriers. Per quelle di stazza lorda superiore alle 30.000 tonnellate è stata disposta una riduzione del 90%, mentre le navi fino a 30.000 tonnellate godranno di una riduzione pari al 65%. Il provvedimento sarà adottato fino alla concorrenza della somma pari a 1 milione di euro, derivante dalla riduzione delle spese correnti dell’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio, relative all’esercizio finanziario 2022. La riduzione sarà assegnata secondo il criterio della proporzione delle tasse d’ancoraggio
corrisposte durante l’anno solare 2022 da ciascuna compagnia di navigazione, linea o consorzio d’armamento.

Condividi su
0 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com