Catanzaro Cronaca Notizie Primo Piano

Beni per 6 milioni sequestrati ad un lametino

Scritto da:

I finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Catanzaro, coordinati dal procuratore della Repubblica di Catanzaro, dott. Nicola Gratteri, hanno eseguito un sequestro di beni per un valore di oltre sei milioni di euro a carico di Silvestro Luigi Criolesi Esposito, originario di Lamezia Terme. L’uomo è stato coinvolto nel 2012 nell’operazione “Miseria e nobiltà”, condotta dal Gico, contro un’organizzazione criminale attiva nel lametino e dedita al traffico di stupefacenti.

Criolesi Esposito era già stato condannato in via definitiva per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, ricettazione, detenzione illegale di armi e munizioni, bancarotta fraudolenta ed evasione. Le indagini patrimoniali hanno evidenziato come l’uomo avesse a disposizione “un notevole complesso

patrimoniale, il cui valore è risultato sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati o all’attività economica svolta”. Il sequestro riguarda tre complessi aziendali con sede ad Agliana (Pt), Arona (No) e Roma e relative quote societarie, 17 fabbricati ubicati a Lamezia, tre automezzi e diversi rapporti bancari e finanziari, per un valore complessivo stimato superiore a sei milioni di euro.

Già in precedenza (nel 2012 e nel 2015) i fabbricati erano stati interessati da un analogo provvedimento cautelare penale.

Condividi su
1 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA