domenica, 21 luglio 2024

Bindi: “Nella massoneria 193 soggetti con precedenti per mafia”

Dal 1990 a fine 2016 tra gli affiliati alle logge massoniche di Sicilia e Calabria ci sono stati 193 soggetti con precedenti penali per fatti di mafia.
È questa una delle principali conclusioni alla quale è giunta la Commissione parlamentare antimafia che ha approvato la relazione conclusiva su “Mafia e massoneria”.

Sei sono i soggetti che hanno riportato una condanna definitiva per 416 bis mentre otto sono stati condannati a vario titolo in via definitiva per traffici di stupefacenti, ricettazione, falso, bancarotta fraudolenta o sono stati destinatari in via definitiva di misure di prevenzione personali e dunque indicative della pericolosità sociale (semplice o qualificata).

Per nove soggetti è in corso il processo in primo grado o in appello (uno è già stato condannato a 12 anni in primo grado).