Ambiente Attualità Crotone Notizie Primo Piano TICKERS

Bonifica a Crotone, il ministro dell’Ambiente Costa: «Sto rinegoziando il Pob fase 2»

«A parte che siamo colleghi, per me Vadalà è una grande risorsa. Stiamo verificando la possibilità tecnica per un motivo semplice: lui è già commissario per le bonifiche in nome e per conto dell’Italia rispetto all’Unione Europea, perchè stiamo uscendo dall’infrazione europea sulle bonifiche. Stiamo verificando se c’è compatibilità amministrativa con ulteriore incarico di commissario di un sito d’interesse nazionale. Questa è una verifica giuridica, non è collegata alla persona, ma alla conciliabilità della norma. Laddove fosse possibile, non sono che lieto; laddove non fosse possibile, individueremo un’altra persona d’accordo col territorio, adeguata al territorio». Lo ha dichiarato ai microfoni di Video Calabria il ministro dell’Ambiente Sergio Costa – intervenendo oggi pomeriggio a Camigliatello per illustrare l’istituzione delle ZEA, Zone economiche ambientali che si identificano con i parchi nazionali, previste dal Decreto Clima recentemente approvato dal Governo – in merito alla nomina, non ancora effettuata, del nuovo commissario per la bonifica dell’ex sito industriale di Crotone, il generale Giuseppe Vadalà. Come noto, l’annuncio del nominativo del generale era stata fatta proprio dal ministro Costa lo scorso 17 settembre: da quella data, però, la nomina ufficiale non era ancora arrivata.

A quanto appreso dal ministro dell’Ambiente – e sempre in tema di bonifica dell’ex sito industriale pitagorico – Costa starebbe cercando di modificare il Pob fase 2, che riguarda sia le discariche fronte mare, per le quali è prevista una rimozione completa, sia le aree industriali interne agli stabilimenti industriali per le quali sono previste demolizioni, rimozione terreni, applicazione di tecnologie di inertizzazione e stabilizzazione, realizzazione di un capping e altri interventi. «Sto anche rinegoziando il Piano Operativo di Bonifica 2 – ha dichiarato il ministro – perchè, a mio parere, un qualcosa di più e di meglio per il territorio crotonese si deve e si può fare».

Giuseppe Laratta

36 Condivisioni