Calcio Crotone Notizie Serie B Sport Video

Calcio, il Crotone vince con il Perugia e si tira fuori dalla zona calda della classifica (VIDEO)

Il Crotone batte il Perugia, completa la rimonta iniziata nel 2019 e tira fuori la testa dalla zona retrocessione dopo mesi. Chiaro: niente è ancora fatto, il lavoro è incompleto e bisogna stare attenti ad evitare le ricadute, ma non c’è dubbio che nel girone di ritorno, e più ancora negli ultimi 40 giorni, questa è un’altra squadra. La vittoria contro la formazione di Nesta, una delle più in forma in questo momento, certifica la rinascita: grande attenzione alla fase difensiva, cinismo allo stato puro in fase conclusiva, due tiri nello specchio della porta e due gol. Stroppa, che rinuncia al turn-over ed a parte Pettinari per Machach conferma dieci undicesimi della squadra vittoriosa a Carpi, soffoca col suo 3-5-2 il centrocampo perugino, ma la differenza, ora, la fanno voglia e concentrazione, a prescindere da chi va in campo. I numeri sono lo specchio del momento. Contro gli umbri è arrivata la seconda vittoria consecutiva, cosa che in questa stagione era riuscita solo all’inizio, tra seconda e terza giornata. Nelle ultime sei gare, il Crotone ha conquistato 14 punti su 18, quattro vittorie e un pareggio, e Simy, che è arrivato a quota 12, primato personale, e miglior score da quando è in Italia, ha realizzato ben 7 reti nelle ultime 8 partite. Ma il miglioramento netto è in difesa: sempre nelle ultime sei gare, i rossoblu hanno subìto appena 4 reti, con ben 3 clean-sheet: è evidente che ora si corre meglio e ci si aiuta di più, e che è stata ritrovata la compattezza di squadra e fra i reparti la cui assenza aveva esposto Cordaz a qualsiasi tipo d’intemperie. Il segreto è, dunque, soprattutto la controsterzata in difesa: dei 38 gol al passivo, il Crotone ne ha subiti 29 nel girone d’andata, ed 11 in quello di ritorno. Ora i rossoblu non danno più quell’impressione di fiacchezza e di vulnerabilità di cui in tanti hanno approfittato. Tardi per raddrizzare la stagione rispetto agli obiettivi di partenza, in tempo per mantenere una categoria comunque prestigiosa, nella quale la squadra del presidente Vrenna ha giocato otto delle ultime dieci stagioni. La sicurezza ritrovata è impressa anche nelle azioni delle due reti, specie nella prima, che sblocca le sorti del confronto: sul pallone in verticale di Barberis, Pettinari accarezza in giravolta col tacco sinistro, e Benali lo imita, anche lui di sinistro, regalando l’assist no-look a Simy che non lo spreca, aprendo il piattone per mirare l’incrocio. Nell’azione del raddoppio, ancora Barberis dà il via e si propone, e raccoglie l’involontario assist di Simy, spintonato da Rosi mentre difende palla in area, per il 2-0 a 8′ dalla fine. Domenica prossima, Stroppa potrà affrontare il derby con molta meno tensione di quella, pagata a caro prezzo, che ebbe Oddo all’andata.

F.S.

31 Condivisioni