Attualità Calcio Crotone Notizie Serie B Sport Video Video Sport

Calcio, l’Fc Crotone si presenta ai tifosi. Simy: «Io mi sento crotonese» (VIDEO)

Piazzale Ultras, due anni dopo. L’ultima presentazione ufficiale del Crotone ai propri tifosi risaliva infatti all’estate 2017, alla vigilia del secondo campionato di serie A. Un anno fa, l’ignobile tarantella sulle plusvalenze del Chievo aveva fatto passare tempo e voglia, quasi il presagio di una stagione annichilente nella prima parte e tutta in rincorsa nella seconda. Il Crotone ricomincia dal consueto abbraccio coi tifosi sul lungomare, apostrofo tra la fine del ritiro e l’esordio in coppa Italia di domenica prossima contro l’Arezzo allo “Scida”. Nessun proclama, ci mancherebbe, tanta voglia di riscatto, profilo basso. C’è disincanto anche nel primo coro della Curva Sud, che chiede gente che lotta. Neruda diceva che è proibito piangere senza imparare, e sembra che la lezione sia servita. Il primo ad essere chiamato è il capitano, Alex Cordaz, sesta stagione a difesa dei pali del Crotone, si procede per ruoli, dai portieri a salire. Ci vuole un po’ perché l’atmosfera si scaldi: l’attesa per gli attaccanti è ben ripagata. Curiosità per il gioiellino Zak Ruggiero, entrato nelle grazie di Stroppa col talento, la serietà, la dedizione, per Luca Vido, finora il fiore all’occhiello di un mercato oculato, basato sulla resistenza alla tentazione delle richieste per Benali. E poi per lui, Simeone Simy: il nigeriano è quello accolto più caldamente, il suo legame con città e tifoseria è sempre più stretto. Si percepisce che le sue parole d’affetto sono così lontane dalle ruffianerie di cui il calcio si nutre. Il presidente, Gianni Vrenna, ed il direttore generale, Raffaele Vrenna, usano moderazione e tengono bassi i toni, ma dicono di avvertire all’interno ed attorno alla squadra un clima assai diverso da quello, rivelatosi mefitico, di un anno fa.

Francesco Sibilla

5 Condivisioni