Attualità Calcio Catanzaro Cosenza Crotone Notizie Primo Piano Reggio Calabria Serie B Serie C Sport

CALCIO | Sabato caldo per le calabresi: in riva allo Stretto si celebra il derby tra Reggina e Cosenza

In Lega Pro Catanzaro e Crotone continuano a sfidarsi a distanza

Il momento del primo derby stagionale sta per scoccare. Reggina e Cosenza si affrontano sabato pomeriggio in riva allo Stretto ed anche se gli amaranto sono nettamente più avanti, condividendo il primato con Bari e Brescia, col Genoa che tallona le tre battistrada, ad arrivare più rilassato al confronto è il Cosenza, che ha meno da perdere e che con la vittoria sul Como ha dato una raddrizzata alla sua classifica. Inzaghi sembra orientato a riproporre quasi al completo la squadra battuta a Modena, a conferma del fatto che il tecnico piacentino è comunque rimasto soddisfatto della prestazione. Di sicuro, in attacco rientrerà Rivas, ma per il resto non ci dovrebbero essere sorprese. E dunque, Pierozzi, Cionek, Gagliolo e Di Chiara comporrebbero la linea difensiva, Fabbian, Crisetig e Majer il trio di centrocampo, e Canotto e Menez dovrebbero completare il tridente. Solo panchina per gli ex Gori e Camporese. La formazione del Cosenza è un cantiere apertissimo, la vittoria sul Como non sembra poter condizionare le scelte di Davide Dionigi. Che alla vigilia ha, anzi, diversi dubbi da sciogliere. In difesa, Venturi dovrebbe essere riproposto al centro al posto del finlandese Vaisanen, ma Meroni rimane in corsa. Come laterale sinistro la scelta è tra Gozzi, favorito, e Gozzi, mentre in mezzo si fa largo Calò, il cui schieramento modificherebbe un po’ il raggio d’azione di Brescianini. In attacco, Brignola è un punto fermo, D’Urso dovrebbe essere la spalla di Larrivey, ma il croato Butic non è del tutto fuori causa, anche se l’esclusione dell’argentino in una gara in cui il fattore esperienza conta moltissimo appare poco verosimile. L’arbitro sarà il romano Valeri, un internazionale, altro tassello che impreziosisce il confronto. Il bilancio pende nettamente dalla parte dei padroni di casa: nei nove precedenti in serie B al ‘Granillo’ il Cosenza ha mai vinto, anche se è uscito imbattuto in cinque occasioni, e sempre inchiodando il punteggio sullo 0-0, ed ha segnato una sola rete. La Reggina ha vinto i restanti quattro confronti, compreso quello del 19 marzo di quest’anno, deciso da un rigore realizzato da Folorunsho. L’ultima vittoria del Cosenza a Reggio, firmata da un calabrese, Ettore Mendicino, risale a cinque anni fa, ma nel torneo di serie C. Gara ritenuta a rischio dall’Osservatorio sulle manifestazioni sportive, che ha concesso solo a coloro, cosentini, che hanno la tessera del tifoso di potersi recare a Reggio.

In serie C, Catanzaro e Crotone continuano a sfidarsi a distanza. I giallorossi affrontano la trasferta di Andria dopo essere stati celebrati come una delle squadre più prolifiche d’Europa. L’accostamento al Psg ed al City fa piacere, ma Vivarini, che è un uomo pratico, chiederà ai suoi di badare al sodo. Il Crotone, che è avanzato in coppa Italia eliminando il Messina ai rigori, riceve l’Avellino: sulla carta le insidie maggiori sono proprio per la squadra di Lerda, che ha invece il problema opposto a quello dei cugini: capitalizza poco in rapporto a quanto costruisce.

Condividi su
0 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com