Ambiente Natura Notizie

Capodoglio morto, Wwf: “Basta una busta per provocare questi disastri”

“Mi auguro che il sacrificio di questo animale possa servire, quantomeno, a sensibilizzare chiunque frequenti il mare. Basta una rete o una semplice busta di plastica per provocare questi disastri”. Il coordinatore regionale di “Wwf Young”, Domenico Aiello, commenta così il ritrovamento della carcassa di un giovane capodoglio di 6,5 metri di lunghezza ritrovato in località “Michelino” del comune di Parghelia. Con tutta probabilità, a provocare la morte del giovane esemplare sono state le corde e le reti che gli hanno quasi reciso la coda. E’ stato lo stesso Aiello ad avvisare la Guardia Costiera di Vibo Valentia. Secondo il Wwf , sulla base dei primi accertamenti, si tratterebbe di un esemplare di circa due anni e del peso approssimativo di 2,5-3 tonnellate. La morte risalirebbe a diverse ore prima dello spiaggiamento; l’animale sarebbe morto in mare e poi sarebbe stato trasportato a riva dalle correnti.

La coda del Capodoglio, quasi recisa dalle reti

 

Condividi su
7 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com