Cronaca Notizie Primo Piano

Caso Bergamini, Isabella Internò rinviata a giudizio per omicidio volontario

Lo ha deciso il Gup di Castrovillari: la prima udienza fissata per il 25 ottobre Scritto da: REDAZIONE

Isabella Internò è stata rinviata a giudizio per l’omicidio volontario pluriaggravato di Denis Bergamini, il calciatore del Cosenza ucciso nel novembre del 1989. Lo ha deciso al termine di una breve camera di consiglio il Gup di Castrovillari Lelio Fabio festa.

La donna, all’epoca ex fidanzata del calciatore, ha sempre sostenuto  che Bergamini si fosse suicidato davanti ai suoi occhi, tuffandosi sotto le ruote di un camion che procedeva lungo la statale 106 Jonica. Una versione alla quale la famiglia del calciatore non ha mai creduto, chiedendo ripetutamente la riapertura delle indagini.

La svolta con l’arrivo nella procura di Castrovillari di Eugenio Facciolla che nel 2017 ha fatto riesumare il col corpo del calciatore. Indagini scientifiche hanno dimostrato che il ragazzo era già morto quando venne sormontato dal camion smentendo la versione offerta dalla ex fidanzata e da alcune perizie dell’epoca.

Ora  sarà un processo, la cui prima udienza è stata fissata per il 25 ottobre, a verificare le eventuali responsabilità di Isabella internò nell’omicidio di Denis bergamini.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Condividi su Whatsapp
10 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA