venerdì, 14 giugno 2024

Caso Bergamini, la Procura chiede una proroga delle indagini

immagine articolo Caso Bergamini, la Procura chiede una proroga delle indagini

La Procura della Repubblica di Castrovillari ha chiesto una proroga nelle indagini sull’omicidio di Denis Bergamini. Che comunque non dovrebbero proseguire oltre la fine dell’anno. Il procuratore Eugenio Facciolla, infatti, pare intenzionato a chiudere entro dicembre l’inchiesta sulla morte del calciatore del Cosenza, che l’inchiesta ipotizza sia stato ucciso il 18 novembre 1989.  Nel registro degli indagati, accusati di concorso in omicidio volontario, sono iscritti la ex fidanzata di Bergamini Isabella Internò; Raffaele Pisano il conducente del camion che quella sera sormontò il corpo di Denis, che seconda l’accusa era già morto; di favoreggiamento personale è, invece, accusato il marito della Internò, Luciano Conte.
Dopo una prima archiviazione della morte di Bergamini come suicidio (anche in base all’unica testimone oculare del fatto, Isabella Internò) oggi l’ipotesi della Procura è che Bergamini sia stato ucciso per ragioni tutt’ora oggetto di indagini.