domenica, 21 luglio 2024

Catanzaro: il sindaco Fiorita inizia il “check” dell’attività di governo

«Dovremo essere tutti pronti a metterci in discussione» - ha dichiarato il primo cittadino

immagine articolo Catanzaro: il sindaco Fiorita inizia il “check” dell’attività di governo

«Come avevo annunciato prima del voto europeo, sto per avviare una larga verifica amministrativa e politica con un doppio scopo: da un lato, valutare l’efficacia della nostra azione di governo nei vari settori d’intervento e lo stato di attuazione del programma; dall’altro, verificare quali forze e quali consiglieri condividono la nostra idea di cambiamento». Lo ha dichiarato il sindaco di Catanzaro, Nicola Fiorita.

«Tutti – prosegue il primo cittadino – dovremo essere pronti a metterci in discussione. Condurrò questa verifica senza pregiudiziali ideologiche, anche se il profilo della nostra amministrazione è basata su valori e principi non negoziabili e irrinunciabili, come la difesa dei diritti civili, la lotta all’emarginazione sociale, la solidarietà, il fermo contrasto al disegno di un’autonomia differenziata che spaccherebbe il Paese in due. Incontrerò i rappresentanti e i gruppi consiliari dell’attuale maggioranza, ma anche altri gruppi e singoli consiglieri perché ritengo che in questa fase sia importante ricercare il massimo delle convergenze nell’interesse della Città. Su un solo punto non potrà esserci alcun dubbio o tentennamento: la netta discontinuità nei metodi e negli obiettivi rispetto al passato».

A conclusione di questo percorso, che sarà necessariamente breve – conclude il sindaco Fiorita – individueremo le soluzioni più opportune per dare un forte impulso della nostra azione che comunque ha già prodotto molti risultati molto importanti, come il massiccio investimento sulle scuole e sulla depurazione, il rilancio del porto, l’utilizzazione del Centro Fieristico, l’impulso al PSC e al progetto della Grande Catanzaro, la riqualificazione dello stadio, l’apertura del cantiere del viadotto pedonale sul lungomare, la riqualificazione di palestre e impianti sportivi, la rinascita dei centri di aggregazione sociale, il risanamento del bilancio, la conferma di Bandiera Blu e tanto altro ancora. Si ripartirà con ancora maggiore determinazione e sono certo che alla scadenza della legislatura consegneremo ai catanzaresi una Città migliore e cambiata».