Catanzaro Cronaca Notizie TICKERS

Confiscati beni per 350mila euro ad esponente della ‘ndrangheta lametina

Scritto da:

I finanzieri del Comando Provinciale di Catanzaro, coordinati dal procuratore della Repubblica Nicola Gratteri e dall’aggiunto Vincenzo Capomolla, hanno eseguito un decreto di confisca beni per un valore di 350mila euro, appartenenti a un esponente della cosca di ‘ndrangheta Cerra-Torcasio-Gualtieri. Destinatario della misura è Vincenzo Torcasio, alias “u niuru”, soggetto gravitante da molti anni nel contesto delle cosche di ‘ndrangheta, dapprima Cerra-Torcasio-Gualtieri, e poi Giampà, condannato nell’ambio dell’inchiesta “Perseo”. Gli accertamenti patrimoniali e reddituali, svolti per un vasto arco temporale, hanno evidenziato che i beni confiscati a Vincenzo Torcasio risultano di valore sproporzionato rispetto agli esigui redditi dichiarati e alla capacità economica lecita del suo nucleo familiare e la loro acquisizione risulta, dunque, ingiustificata. Le attività di indagine hanno consentito di conseguire un solido quadro indiziario alla luce del quale, nel 2019, è stato eseguito il sequestro e, nei giorni scorsi, il provvedimento di confisca del patrimonio del proposto, il cui valore è stato stimato in 350mila euro. La misura ablatoria ha riguardato, nello specifico, un terreno con annesso fabbricato di tre piani, sito a Lamezia Terme e adibito ad abitazione principale del nucleo familiare dello stesso Vincenzo Torcasio.

Condividi su Whatsapp
1 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA