Attualità Notizie Politica

Convocato il Consiglio Regionale: corposo l’ordine del giorno nell’assise

Il presidente del Consiglio regionale Nicola Irto ha convocato l’Assemblea per lunedì 11 marzo alle ore 10. Particolarmente nutrito l’ordine del giorno. Al primo punto l’Aula si occuperà della proposta di legge statutaria n. 2/10^ – di iniziativa dei consiglieri Esposito, e Pasqua – recante: “Modifiche allo Statuto della Regione  Calabria”. Al secondo punto all’ordine del giorno la proposta di legge n.31/10^ di iniziativa della consigliera Flora Sculco recante: “Promozione della parità di accesso tra uomini e donne alle cariche elettive regionali”. Si passerà quindi all’esame della proposta di legge n. 405/10^ di iniziativa del consigliere Tallini recante: “Riconoscimento della legittimità di un debito fuori bilancio del Consiglio regionale della Calabria ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118”. Il Consiglio si occuperà poi della proposta di legge n.367/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: “Autorecupero del patrimonio immobiliare pubblico”.

Successivamente, l’Aula sarà chiamata ad approvare la proposta di legge n. 346/10^ di iniziativa del consigliere Bova che introduce “Modifiche alla denominazione e alle competenze della Commissione contro la ‘ndrangheta di cui alla l.r. 50/2002”. Al sesto punto la proposta di provvedimento amministrativo n.232/10^ di iniziativa D’Ufficio: “Effettuazione referendum consultivo obbligatorio sulla proposta di legge n. 138/10^ di iniziativa del consigliere Ciconte recante: “Modifiche dei confini territoriali dei comuni di San Pietro Apostolo e Gimigliano della provincia di Catanzaro”. Le altre proposte di provvedimento amministrativo all’esame dell’Assemblea sono: la n. 248/10^ d’iniziativa della Giunta che reca: “Bilancio di previsione dell’Ente per i Parchi Marini Regionali 2018/2020 (E.P.M.R.)” e la n.234/10^ di iniziativa D’Ufficio recante: “Elezione del Garante regionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale”.

Seguono quattro ordini del giorno: il primo “Inerente il mancato rinnovo dei contratti a tempo determinato della Abramo Customer S.p.A. – centro operativo di Crotone” (a firma del consigliere Mirabello); “Sullo stato di attuazione della ZES Calabria e iniziative programmate” (a firma del consigliere Pedà); “Sulla situazione dei lavoratori ex percettori di indennità di mobilità in deroga” (a firma dei consiglieri Gallo, Orsomarso e Pedà e l’ultimo, a firma del consigliere Sergio, “In merito all’alluvione che ha colpito Corigliano Calabro nei giorni 26 e 27 novembre 2018”.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •