Italia

Coronavirus, Speranza: «Coordinamento unico nazionale con regioni. No iniziative estemporanee»

Così il ministro della Salute a margine della task-force nella sede della Protezione Civile

“È indispensabile che ci sia un solo centro di coordinamento per la gestione dell’emergenza in cui siano pienamente coinvolte tutte le regioni e con la guida del nostro coordinamento scientifico. Così sta funzionando, come dimostrano le ordinanze firmate nella giornata di ieri. Non servono scelte unilaterali di singoli territori”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine della task-force nella sede della Protezione Civile.

10 Condivisioni