giovedì, 07 dicembre 2023

Cosenza, agli arresti domiciliari per corruzione il prefetto Paola Galeone

Il prefetto di Cosenza Paola Galeone è stata arrestata e posta ai domiciliari: l’accusa che le viene mossa è di corruzione. La Galeone, come riportato dalle cronache, è indagata con l’accusa di aver intascato, in un bar del capoluogo bruzio, 700 euro che aveva richiesto a una imprenditrice; è stata denunciata dalla vittima alla quale avrebbe proposto di emettere una fattura fittizia per 1220 euro con l’obiettivo di intascare la parte del fondo di rappresentanza accordato ai singoli prefetti che era rimasta disponibile alla fine dell’anno. Settecento euro sarebbero andati alla Galeone e 500 all’imprenditrice, questo il piano, come regalo per la disponibilità mostrata”.