Cosenza Cronaca Notizie Primo Piano

Cosenza, sequestrati beni per 22 milioni ad Antonio Ioele

Scritto da:

Tre complessi aziendali, 19 fabbricati, una villa, 2 grossi capannoni industriali, 3 appezzamenti di terreno. Ammonta a 22 milioni di euro il valore dei beni sequestrati dalla Guardia di finanza di Cosenza all’imprenditore 43enne Antonio Ioele e ad alcuni suoi familiari. Si tratta di quattro persone “socialmente pericolose – scrive la Procura cosentina – per ripetuta evasione fiscale realizzata attraverso la gestione di società operanti nel settore del commercio di autoveicoli e immobiliare”.

Il principale destinatario della misura di prevenzione è accusato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, e di bancarotta fraudolenta “per aver sottratto illecitamente al fisco i proventi destinati alla tassazione, reimpiegandoli nella realizzazione di altre attività commerciali facenti capo ai sodali ovvero investendoli nell’acquisto di beni immobiliari riconducibili al cospicuo patrimonio del medesimo”.

I finanzieri hanno ricostruito i redditi e le disponibilità economico-finanziarie maturati in un arco temporale di oltre 20 anni dai diversi soggetti appartenenti allo stesso nucleo familiare. Indagini partite dall’esame dei diversi reati fiscali, fallimentari e societari commessi e già oggetto di inchieste culminate con l’arresto nel 2016 e la condanna alla pena di 3 anni di reclusione per Antonio Ioele.
Gli approfondimenti investigativi hanno portato alla luce una netta sproporzione del patrimonio disponibile rispetto ai redditi dichiarati, peraltro insufficienti a soddisfare anche primarie esigenze di vita.
Il provvedimento di sequestro è giunto in applicazione delle norme previste nel Codice Antimafia per il contrasto ai reati di criminalità organizzata.

Antonio Ioele, classe 1974, nato in Germania, ma residente a Montalto Uffugo, titolare di una concessionaria di auto (Ioele srl, ex Auto Zentrum) e operante nel settore della compravendita di automobili a Montalto, era stato arrestato dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta il 17 giugno 2016.

 

Condividi su
1 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA