Attualità Notizie Primo Piano Sanità TICKERS Ultima Ora Coronavirus

Covid: la Regione punta alla telemedicina e all’assistenza domiciliare per curare i pazienti meno gravi

Questo, ha riferito il presidente Occhiuto, per «evitare i ricoveri impropri e alleggerire il carico negli ospedali» Scritto da: REDAZIONE

«Per fronteggiare l’emergenza abbiamo già aperto l’ospedale di Cariati, nella prossima settimana riapriremo quello di Praia e subito dopo quello di Trebisacce. Ma ci stiamo occupando anche di telemedicina e assistenza domiciliare per i pazienti Covid meno gravi». Lo ha dichiarato il presidente della Regione Roberto Occhiuto, a margine della conferenza stampa per presentare il progetto messo a punto su iniziativa del dottor Agostino Miozzo e grazie alla collaborazione con il Policlinico universitario Gemelli di Roma.

«Lo faremo – prosegue Occhiuto – attraverso un progetto nato grazie ad una collaborazione con il Policlinico Gemelli di Roma. L’obiettivo è quello di evitare i ricoveri impropri e alleggerire il carico negli ospedali, in Calabria nuovamente sotto pressione in questi giorni con il nuovo picco dei contagi. Il progetto prevede il controllo a distanza dei livelli di ossigenazione polmonare attraverso un saturimetro – messo a disposizione dalla Regione – che collegato a uno smartphone trasmetterà i dati a una piattaforma web, con un medico che sovrintenderà tutto il percorso e pronto a intervenire in caso di emergenza. Abbiamo recuperato molti posti di degenza in area medica, siamo impegnati a recuperarne altri. Mentre tentiamo di potenziare la dotazione di posti letto ospedalieri siamo impegnati anche a sperimentare altri percorsi che hanno avuto successo, come questo del Policlinico Gemelli».

Condividi su
12 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com