Attualità Italia Notizie Primo Piano Sanità TICKERS Ultima Ora Coronavirus

COVID | Termina lo stato d’emergenza: come cambiano le regole dall’1 aprile

Isolamento ed autosorveglianza per soggetti positivi e contatti stretti: ecco la tempistica da seguire Scritto da: GIUSEPPE LARATTA

Come ampiamente noto, domani scade lo stato d’emergenza legato al Coronavirus: nelle scorse settimane il Governo ha presentato la road-map con l’allentamento delle varie misure presenti fino ad oggi (LEGGI L’ARTICOLO). Ma nello specifico come ci dovremo comportare da venerdì 1 aprile se risultassimo positivi al Covid, o contatto stretto? Ecco cosa cambierà.

Positività al Covid

«A decorrere dal 1° aprile 2022 – è scritto nel DECRETO-LEGGE 24 marzo 2022, n. 24 – è fatto divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora alle persone sottoposte alla misura dell’isolamento per provvedimento dell’autorità sanitaria in quanto risultate positive al SARS-CoV-2, fino all’accertamento della guarigione». La quarantena sarà di 7 giorni se vaccinati con la terza dose booster, o se è stato completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni, e se guariti da meno di 120 giorni; per i non vaccinati – o vaccinati con ciclo vaccinale completo da più di 120 giorni e se guariti da più di 120 giorni – la quarantena sarà di 10 giorni. Al termine della quarantena – sia essa di 7 o 10 giorni – bisognerà effettuare un tampone antigenico o molecolare che segnali la negatività al Covid, e ponga fine – dunque – all’isolamento.

Contatti stretti in autosorveglianza

Sempre dall’1 aprile cambiano le regole per i contatti stretti di un positivo: sia vaccinati che non dovranno seguire un periodo di autosorveglianza, e non dovranno entrare in quarantena. Cosa significa autosorveglianza? «Consiste nell’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti» – è scritto sempre nel dl 24 marzo; il periodo durerà «fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al SARS-CoV-2 e di effettuare un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione di SARS-CoV-2, anche presso centri privati a ciò abilitati, alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto». «La cessazione del regime di isolamento – è scritto – consegue all’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare».

LEGGI ANCHE: COVID | Fine dello stato d’emergenza dall’1 aprile, da maggio via il Green pass: il Governo approva la nuova linea

Condividi su
10 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com