Attualità Calcio Crotone Notizie Sport TICKERS

Crotone, detenuti in campo per i figli con “La partita con papà”: l’iniziativa di Bambini senza sbarre

Scritto da:

Anche quest’anno si è tenuta “La partita con papà”, l’iniziativa sportiva organizzata da Bambini senza sbarre con il Ministero di Giustizia. Ieri mattina, all’interno del campetto della casa circondariale di Crotone, si è giocata per il quinto anno la partita di calcetto tra i detenuti alla presenza dei famigliari e dei figli, un’iniziativa nazionale volta a sensibilizzare le istituzioni, i media e l’opinione pubblica sulla situazione dei centomila bambini che hanno il papà o la mamma in carcere e sono emarginati per questo. Un momento d’incontro tra genitori e figli che, ovviamente, è andato al di là del risultato prettamente sportivo, che vuole unire – anche in questa situazione particolare – le famiglie.

«E’ stata una bellissima iniziativa, proprio in questo tempo particolare del Santo Natale – ha dichiarato don Stefano Cava, cappellano della casa circondariale pitagorica – per poter vivere il Natale nella serenità dei cuori. Come cappellano del carcere sono solito dire ai detenuti che un giorno, quando usciranno da questo istituto, potranno recuperare il tempo perduto. Il genitore viene sempre visto come un punto di riferimento: questo è un momento molto bello e significativo dove anche nel campo, i genitori possono partecipare e dire ai figli che possono insieme vivere l’esperienza di una famiglia che un giorno potrà riconciliarsi. E’ un segnale per la società: stiamo vivendo un momento di disgregazione, la famiglia è frantumata, e credo che questo sia un elemento in più affinchè la società possa prendere consapevolezza. Le carceri si stanno purificando da quei pregiudizi che, a volte, l’umano ha. Per queste persone, queste iniziative significano non essere più isolati, chi non vive all’interno non sa come si vive; non si può essere isolati in una cella, non c’è bisogno di ammazzare il tempo, ma l’essere umano ha bisogno di essere coinvolto».

Per “La partita con papà” le medaglie a fine gara sono state omaggiate dall’Inner Wheel: «appoggiamo questa causa – ha dichiarato la presidente Maria Giuseppina Capozza – noi speriamo che (in futuro n.d.r.) si possa stabilire questa intesa, in modo da fare tante altre iniziative perchè ci sono tanti detenuti giovani, e hanno forse bisogno di un apporto esterno per superare questo momento». «Un momento molto importante, che personalmente mi ha toccato tantissimo – ha dichiarato Pino Talarico, delegato provinciale Figc – noi come Federazione Italiana Gioco Calcio siamo sempre presenti in ogni tipo di evento, in questo in particolar modo perchè mostrare la nostra vicinanza a queste persone, per noi è molto importante. Le regole sono importanti, dare l’opportunità a chi, magari, qualcosa l’ha trasgredita, dà la possibilità di rimediare e c’è sempre tempo. Noi siamo qui a manifestare con loro questa solidarietà e la vicinanza a tutto il settore».

Condividi su
17 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com