Attualità Crotone Notizie Sanità TICKERS Video

Crotone, entro sei mesi operativo il nuovo reparto di Medicina Nucleare: ecco il progetto (VIDEO)

Il reparto di Medicina Nucleare dell’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone ritornerà ad essere operativo entro sei mesi. La direzione generale dell’Asp pitagorica ha presentato alla stampa il progetto definitivo che vede un restyling del reparto, chiuso la scorsa estate poiché non rispettava alcuni standard di sicurezza per i pazienti. Le novità riguardano innanzitutto un ampliamento strutturale dell’Unità Operativa Complessa, nonché la divisione tra la parte calda e la fredda. L’incontro con la stampa ha visto la partecipazione – tra i vari – del direttore generale facente funzioni dell’Asp di Crotone Maria Pompea Bernardi. I dettagli del nuovo progetto sono stati illustrati dall’ingegnere Giuseppe Racco. L’ampliamento riguarderà la zona “fredda”, «dove i pazienti possono tranquillamente transitare senza nessun tipo di protezione»; ci sarà un corridoio nel quale inizia la parte “calda” «dove sono attive tutte le protezioni, dove entreranno i pazienti che devono essere trattati e gli operatori. La cosa particolare è che bisogna fare dei percorsi specifici con l’ingresso dalla parte fredda, e i pazienti potranno uscire solo dalla calda, senza incontrare altri pazienti di questo reparto. Dunque, l’uscita sarà dedicata a loro e va direttamente all’esterno». La spesa complessiva sostenuta per l’ammodernamento – secondo quanto dichiarato dall’architetto Francesco Bennardo, direttore dell’ufficio Patrimonio dell’Asp – è di 398mila euro. Tra l’altro, a quanto appreso in conferenza stampa dal direttore amministrativo Francesco Masciari, ci sarebbero altre novità che saranno svelate a breve. Si tratta del laboratorio analisi che subirà un restyling dal punto di vista tecnologico.

Giuseppe Laratta

25 Condivisioni