Crotone Notizie Politica Primo Piano

Crotone, il trionfo di Vincenzo Voce è la sconfitta della politica e dei partiti preda di apparati consumati

Scritto da:

Il trionfo di Vincenzo Voce alle elezioni comunali di Crotone è la sconfitta della politica e dei partiti preda di apparati e di personaggi che dovrebbero più utilmente ritirarsi a vita privata. La marea di voti liberi conquistati da Vincenzo Voce è uno schiaffo potente alla politica e ai partiti che non sanno più ascoltare la gente e che si chiudono in atteggiamenti autoreferenziali, ritenendo che la coerenza nelle scelte sia qualcosa da poter mettere in secondo o terzo piano. Il popolo di Crotone pensiona la politica e i partiti che finiscono nelle mani di pochi presunti dirigenti che ambiscono, evidentemente, ad avere ruoli propri ma perdono il contatto con i veri bisogni e i desideri del popolo. A Crotone, una delle cinque città capoluogo della Calabria, Vincenzo Voce, sostenuto solo da movimenti civici, devasta politicamente il centrosinistra, il centrodestra e il centro. Una vera e propria bufera sugli apparati della politica politicante e, di fatto, inconcludente. Il buon Antonio Manica, cui si può attribuire mancanza di esperienza, sostenuto da un centrodestra poco attento e molto mal gestito sul piano politico, non ce l’ha fatta al ballottaggio a frenare l’onda travolgente che ha spinto Vincenzo Voce verso un’affermazione clamorosa.

Il vento di Crotone è destinato a farsi sentire anche al di là dei confini pitagorici e ad investire Cosenza e Catanzaro, gli altri due capoluoghi che sono più vicini a rese dei conti politiche con i propri rispettivi cittadini. I partiti in enorme difficoltà organizzativa e di rappresentanza non hanno saputo fare i conti con la drammatica crisi economico-sociale che sta devastando la Calabria e ritengono forse che basti alzare qualche bandierina e gridare qualche slogan per poi poter cantare vittoria. Vincenzo Voce da solo ha battuto tutto e tutti, finanche i carrozzoni di rappresentanti politici regionali accorsi a Crotone a sostegno di uomini e liste che trasudavano evidente debolezza strategica. Sia nel centrosinistra sia nel centrodestra le poche voci di dissenso non sono state ascoltate, anzi emarginate a favore di apparati ormai consumati. Ecco il risultato, ecco la Caporetto di partiti da rifondare letteralmente. Lo si osservi con umiltà, almeno, questo scenario, e lo si utilizzi per rimettersi in sintonia con la quotidianità. Il popolo a Crotone ha licenziato intere stucchevoli classi dirigenti di partiti sclerotizzati e inadeguati nelle forme e nei contenuti. Un’immensa prova di democrazia!

In questo contesto la cosa davvero politicamente ridicola, nell’ambito del centrodestra, sono state le riunioni in alcune sedi di partito volte a immaginare assetti di giunta comunale e nuovi assessori. Questo accade quando l’ambizione politica sfrenata supera evidentemente il senso della realtà!

Fotografia pubblicata: a sinistra Vincenzo Voce, a destra Antonio Manica

Condividi su
240 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com