Attualità Crotone Notizie TICKERS

VIDEO | Crotone, insediato il nuovo questore Marco Giambra: «Chiedo la collaborazione dei cittadini»

Cinquantasei anni, siciliano, conosce bene la Calabria poichè per diversi anni ha prestato servizio nelle questure di Reggio Calabria e Vibo Valentia Scritto da: GIUSEPPE LARATTA

«Noi siamo un’azienda che produce sicurezza, dobbiamo tendere a far si che il cittadino si senta sempre più protetto. La sicurezza è il frutto di un lavoro di squadra, non solo dal questore e dai funzionari, e delle altre forze di polizia – ma uno degli attori della sicurezza è il cittadino stesso. Il cittadino non deve stare ad attendere che lo Stato intervenga, ma ha il dovere di svolgere una funziona propositiva: se ci sono delle situazioni di criticità vanno denunciate. Chiedo con forza il coinvolgimento dei cittadini affinchè si facciano parte attiva in questo progetto di sicurezza». Sono le parole del nuovo questore di Crotone Marco Giambra, insediatosi quest’oggi, durante la conferenza stampa di presentazione ai giornalisti. Giambra prende il posto di Massimo Gambino.

56 anni, siciliano, ha prestato servizio per diversi anni a Reggio Calabria dove, presso la Squadra Mobile, ha diretto la Sezione Catturandi. Nel 2000 è stato trasferito alla Questura di Messina dove, sempre alla Mobile, ha diretto le Sezioni omicidi, antidroga e criminalità organizzata fino al 2007, anno in cui è stato nominato dirigente. Nel 2010 è stato promosso Primo Dirigente e trasferito alla Questura di Reggio Calabria dove ha diretto la Digos fino all’ottobre del 2015, anno in cui è stato nominato Vicario del Questore di Vibo Valentia. Le stesse funzioni le ha assunte nel 2017 a Caltanissetta, e nel 2019 a Napoli.

«Mi sono sempre impegnato al massimo in questa attività che è il mestiere più bello del mondo: garantire la sicurezza dei cittadini penso sia il massimo dell’onore che si possa avere. Oggi per me è un giorno molto importante perchè è il primo giorno da questore, l’autorità provinciale che ha la responsabilità della tutela della collettività. Mi reputo fortunato perchè il mio predecessore ha fatto un ottimo lavoro: prendo in consegna una questura sana, che ha dimostrato di avere gli anticorpi, che ha raggiunto dei livelli di efficienza encomiabili, grazie anche alla presenza dello staff di funzionari di prim’ordine, e di personale appartenenti alla fascia d’età 20-35 anni, persone appassionate ed entrate in Polizia con la vocazione. Ringrazio il mio predecessore per avermi lasciato in eredità un ufficio ben strutturato ed organizzato».

Condividi su
3 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA