sabato, 13 luglio 2024

Cultura: da venerdì 12 luglio al via la V° edizione di “E io ci sto”

Tra gli ospiti del festival: Matteo Garrone, Valerio Desirò, Ludovico Tersigni, Claudio Colica, i registi Alessandra Cataleta e Matteo Russo, gli autori Piergiorgio Curzi e Matteo Billi

Prenderà il via venerdì 12 luglio con un panel dal titolo “Antica Kroton, quando l’archeologia incontra il cinema” la quinta edizione di E io ci sto – Il cinema sotto le stelle, la rassegna di cinema e non solo che si terrà fino al 15 luglio, a Crotone. La manifestazione è inserita nel cartellone estivo del comune di Crotone: Crotone Summer 2024, e promette un’immersione nel mondo del cinema documentario con dibattiti e spunti di riflessione, trasformando la riqualificata area di Orto Tellini in un palcoscenico sotto le stelle.

Già annunciati gli ospiti di questa edizione, tra cui spicca il nome del regista pluripremiato Matteo Garrone, insieme a Valerio Desirò, Claudio Colica, Ludovico Tersigni, Alessandra Cataleta, Matteo Russo, Piergiorgio Curzi e Matteo Billi.

A inaugurare la rassegna il panel che verterà su come il progetto Antica Kroton potrebbe diventare un volano per l’economia crotonese attraverso la divulgazione audiovisiva. L’incontro sarà moderato dal giornalista Procolo Guida, con la presenza del dirigente del progetto Antonio Senatore, del Dott. Alberto Giordano e della regista Alessandra Cataleta (ore 19). La serata prosegue alle 21 con la proiezione di “Semidei”, documentario di Alessandra Cataleta e Fabio Mollo, che racconta il ritrovamento dei Bronzi di Riace nel loro 50esimo anniversario, attraverso interviste ai protagonisti di allora e a gente comune del luogo. Prodotto da Palomar e Calabria Film Commission. Seguirà un dibattito con la regista Alessandra Cataleta.

Si prosegue sabato 13 luglio con il live podcast “Ma ora basta parlare di me”, ideato e condotto dal vivo dall’autore, sceneggiatore, nonché regista e attore Valerio Desirò. Primi ospiti del format di successo, che consiste in una conversazione amichevole e spassosa con domande esilaranti ma anche spunti di riflessione a un personaggio del panorama artistico italiano, saranno l’attore romano Claudio Colica, componente del duo comico Le Coliche e Ludovico Tersigni, conosciuto per la serie Netflix Skam e la conduzione di X-Factor nel 2021, che ora sta promuovendo il suo primo romanzo: “Ci vediamo oltre l’orizzonte” edito da Rizzoli (ore 19.30). A seguire, alle 21, la proiezione di “Il giovane Berlusconi”, mini docu-serie di Simone Manetti, prodotta da B&B Film e in onda su Netflix che racconta la vita imprenditoriale di Silvio Berlusconi fino al 1994. Un racconto vero e controverso, attraverso le testimonianze di parenti e amici, di uomini e donne che, per motivi diversi, hanno conosciuto Silvio Berlusconi, che ripercorre la vita imprenditoriale e il ritratto dell’ex premier, dagli esordi degli anni ‘70, da Milano 2 all’invenzione della tv commerciale fino alla discesa in campo. Per l’occasione sarà proiettata la prima puntata “Il Pizzone” a cui seguirà un dibattito con gli autori Piergiorgio Curzi e Matteo Billi.

Domenica 14 luglio Orto Tellini ospiterà Matteo Garrone, regista pluripremiato, vincitore del David di Donatello e del Leone d’Argento a Venezia, che sarà protagonista del podcast condotto da Valerio Desirò “Ma ora basta parlare di me”. A seguire, alle 21 la proiezione di “Io Capitano”, suo ultimo film che racconta, in un’odissea contemporanea, la storia di due giovani senegalesi – Seydou e Moussa – che lasciano Dakar attraverso le insidie del deserto, gli orrori dei centri di detenzione in Libia e i pericoli del mare, per raggiungere l’Europa e una vita migliore. Presentato all’ 80esima Mostra del Cinema di Venezia, “Io Capitano” ha vinto il Leone d’Argento per la Miglior Regia, il Premio Mastroianni a Seydou Sarr come Miglior attore emergente; candidato nella cinquina come miglior film internazionale sia ai Golden Globe che agli Academy Awards; ha vinto 7 David di Donatello ed è stato distribuito in tutto il mondo da Pathé. A seguito della proiezione il regista salirà sul palco per ricevere un omaggio da parte dell’associazione e salutare il pubblico. Sarà presente il Commissario Straordinario Calabria Film Commission, Anton Giulio Grande.

La serata conclusiva del festival, lunedì 15 luglio è affidata alla visione di “Lux Santa” documentario del regista crotonese Matteo Russo, in prima assoluta in città e in Calabria. La tradizione e il mito di Santa Lucia narrati attraverso le gesta degli adolescenti del rione Fondo Gesù di Crotone sono al centro di questo documentario che ha avuto la sua prima proiezione al Torino Film Festival. Prodotto da Naffintusi, in collaborazione con Rai Cinema con il supporto di Fondazione Calabria Film Commission. Seguirà un dibattito con il regista e l’autore Carlo Gallo.