Cronaca Notizie Reggio Calabria

Da’ fuoco alla casa di un rumeno proclamandosi “fascista estremo”, 37enne arrestato a Bagnara

Ha dato fuoco alla casa di un cittadino rumeno al culmine di una lite, affermando sotto i fumi dell’alcool di voler “ripulire la città dagli stranieri” e dichiarandosi “fascista estremo”. Daniele Condina, 37enne reggino con precedenti penali è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Bagnara Calabra con l’accusa di danneggiamento seguito da incendio. L’uomo avrebbe avuto una discussione con un cittadino rumeno, finita con una colluttazione al termine della quale Condina avrebbe dato fuoco all’abitazione del suo rivale. I carabinieri giunti sul posto hanno bloccato l’uomo che si trovava “in evidente stato di agitazione psicofisica”. Al termine di rapide indagini, coadiuvate anche dalle immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza, il 37enne è stato tratto in arresto nella flagranza di reato.

Condividi su Whatsapp
17 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA