Crotone Cultura e Libri Musica Notizie Video

Da Mozart a Vivaldi, il viaggio musicale della violinista Jungyoon Yang a Crotone (video)

36 Condivisioni

Pubblico rapito e ovazione finale nella chiesa dell’Immacolata a Crotone per il concerto della giovane violinista sudcoreana Jungyoon Yang, accompagnata dall’orchestra d’archi “Orfeo Stillo” nell’ambito della stagione concertistica “L’Hera della Magna Grecia”. Un concerto sublime, quello dell’estrosa artista, vincitrice del primo premio al 36° Concorso internazionale di violino “Rodolfo Lipizer”.

Un viaggio musicale carico di emozioni, grazie all’indiscusso valore artistico della giovane violinista che, con la sua tecnica molto raffinata, ha incantato il pubblico attraverso la melodia del suo violino. La bellezza di brani, appartenenti al repertorio di Mozart e Vivaldi, con la sacralità della chiesa dell’Immacolata e i virtuosismi del violino di Jungyoon Yang, hanno catturato il pubblico che con grande entusiasmo le ha riservato calorosi applausi.

Un concerto con un programma virtuoso che si è aperto con il “Concerto n° 4 di Mozart” a cui è seguito il “Divertimento in Re Maggiore di Mozart”, passando poi per Vivaldi attraverso “Alla Rustica” e il “Concerto n° 5”, un importante pietra miliare nella carriera del violinista e compositore veneziano, che ha rappresentato la sua piena maturità nel campo della scrittura concertistica.

Uno splendido concerto, quello di Jungyoon Yang, che ha regalato alla platea uno spettacolo di alto valore artistico ed alla violinista emozioni intense come lei stessa ha sostenuto, definendo il pubblico: «speciale, accogliente ed affettuoso». Per la giovane artista sudcoreana esibirsi nella cornice preziosa della chiesa dell’Immacolata è stato suggestivo, così come è stato emozionante sentirsi un tutt’uno con l’orchestra d’archi “Orfeo Stillo”.

Entusiasta della serata anche il maestro Fernando Romano che, quando si esibisce con la sua orchestra nella chiesa dell’Immacolata, vive un’emozione particolare per «l’acustica, il clima che si crea, per l’affetto del pubblico. Noi, con la nostra associazione abbiamo fatto una scelta, invitare i vincitori di tutti i grandi concorsi, tutti grandi artisti molto giovani. Facciamo musica per il piacere di fare musica, che aiuta l’orchestra, composta da giovanissimi, ad essere in simbiosi con i diversi artisti di grande livello che di volta in volta invitiamo».

La stagione concertistica “L’Hera della Magna Grecia” a cura della Società Beethoven Acam, torna domenica 9 dicembre 2018 alle ore 19:30 nella chiesa dell’Immacolata a Crotone con lo straordinario concerto “Il fascino della musica Chopeniana” della pianista Serena Valluzzi, primo premio al concorso internazionale “Lipizer”, accompagnata dall’orchestra d’archi “Orfeo Stillo” diretta dal maestro Fernando Romano.