Cronaca Crotone Notizie Primo Piano Video

Da un diverbio agli spari: i dettagli dell’omicidio avvenuto a Crotone (VIDEO)

Omicidio in pieno centro a Crotone, avvenuto questa notte tra mezzanotte e l’una, su viale Regina Margherita a due passi da piazza Pitagora. A cadere sotto i colpi di pistola – sette di cui 5 al petto e 2 a vuoto – è stato Stefano D’Arca, 54enne, già noto alle Forze dell’Ordine per precedenti di droga. Secondo quanto appreso durante una conferenza stampa in questura tenuta dal questore Massimo Gambino e dal capo della Mobile Nicola Lelario, sono state arrestate due persone responsabili del gesto: si tratta di Francesco Pezziniti, classe 1942, e Giuseppe Cortese, classe 1990, rispettivamente nonno e nipote – per concorso in omicidio e porto d’arma clandestina.

L’efferato gesto si è consumato davanti il bar di proprietà di Cortese: il tutto, però, è nato all’interno dell’attività commerciale in chiusura di giornata, poiché sarebbe nata una discussione tra il titolare e la vittima, quest’ultima alterata dall’alcool. I presenti – tra cui il padre del titolare e alcuni dipendenti – hanno diviso i due; Cortese, però, sarebbe corso a prendere una pistola in un hotel poco distante incontrando il nonno, titolare dello stesso albergo. Giunti, nuovamente, fuori dal bar, D’arca avrebbe intimato a Cortese di sparare, ma a premere il grilletto sarebbe stato Pezziniti, strappando la pistola dalle mani del nipote. Dopo gli spari è stata allertata la Polizia che è intervenuta sul luogo e – grazie alle telecamere private di sorveglianza dei vari negozi – è riuscita a ricostruire la dinamica.

G.L.

Condividi su:
  • 65
  •  
  •  
  •  
    65
    Shares