Economia Notizie

Dalla Regione incentivi per combattere la disoccupazione

La Regione Calabria punta a sostenere l’occupazione e l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali tramite la concessione di incentivi economici e l’offerta di servizi di tutoraggio, accompagnamento e consulenza. In coerenza con l’Asse 8 del Por – “Promozione dell’occupazione sostenibile e di qualità” – la Regione intende favorire l’aumento dell’occupazione femminile e l’inserimento lavorativo dei disoccupati di lunga durata e dei soggetti con maggiori difficoltà.

Possono presentare domanda: • Disoccupati di lunga durata • Persone con difficoltà di inserimento lavorativo • Persone a rischio disoccupazione di lunga durata • Chi percepisce ammortizzatori sociali ma è giunto al termine della fruizione e non ha possibilità di rientro al lavoro • Donne disoccupate o inoccupate. La sede amministrativa e operativa dell’iniziativa imprenditoriale deve trovarsi nel territorio della Regione Calabria. Lo stanziamento complessivo è di € 10.063.000,00 a valere sull’Asse 8 del Por.

Sono ammissibili al finanziamento le nuove iniziative imprenditoriali – liberi professionisti o imprese – per la produzione di beni e servizi nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, fornitura di servizi a imprese e persone, commercio di beni e servizi, turismo e promozione culturale.

Fincalabra garantirà l’attivazione di sportelli informativi, di azioni di disseminazione sul territorio e online. A Fincalabra è affidato il percorso di tutoraggio obbligatorio consistente nell’affiancamento allo start-up delle iniziative ammesse. Si occuperà anche del supporto tecnico-operativo per la gestione delle istanze di finanziamento.

Le domande potranno essere inviate attraverso la piattaforma raggiungibile sul sito https://www.regione.calabria.it/calabriaeuropa tramite procedura telematica. I candidati potranno presentare la propria candidatura a partire dal giorno 2 maggio 2017 e comunque entro e non oltre il 31 maggio 2017. La verifica di ammissibilità e la valutazione delle domande verranno effettuate da una Commissione di valutazione nominata dalla Regione.

0 Condivisioni