Notizie Politica Primo Piano

Dalla rivoluzione politica promessa dalla Lega di Salvini ai post Facebook di Nino Spirlì. Giudicate voi!

Nuove critiche ai comportamenti politico-istituzionali di un presidente facente funzioni che dovrebbe garantire solo una gestione ordinaria in vista delle legittime elezioni democratiche Scritto da:

Nuove critiche ai comportamenti politico-istituzionali di Nino Spirlì, presidente facente funzioni della Regione Calabria, a seguito della prematura scomparsa della presidente eletta Jole Santelli. Nino Spirlì non è stato eletto da nessuno, ma è stato paracadutato al ruolo di assessore regionale e vice presidente, in quota Lega, senza che neanche fosse stato proposto dai quattro consiglieri regionali eletti nel partito del Carroccio che avevano pensato a ben altre soluzioni. Diventato all’improvviso presidente facente funzioni, Nino Spirlì sta gestendo la Regione Calabria a modo suo, anche usando post Facebook che lasciano perplessi e disorientati.

Di oggi le nuove critiche sottolineate, da vari organi di stampa, su un presidente facente funzioni che non ha ancora ben inquadrato, evidentemente, il modo in cui si dovrebbe gestire, in modo rigorosamente ordinario, una Regione Calabria che meriterebbe al più presto di ritornare al voto per ridare il legittimo potere democratico ai cittadini.

Partiamo da LaCnews, testata online che oggi titola così un articolo di Enrico De Girolamo: “Spirlì presidente per caso: sui social chiede ai genitori informazioni sul Covid nelle scuole”. Sull’edizione cartacea di oggi della Gazzetta del Sud, le domande legittime di Giuseppe Lo Re, in parte riprese anche sull’edizione online. Titolo in prima pagina della “Gazzetta del Sud” odierna: “Elementari chiuse? La Calabria… studia. Spirlì chiede i dati via social alle famiglie. E scoppia la polemica”. Il Quotidiano del Sud, nella sua edizione online, mette in risalto le conseguenze social del post Facebook in cui Spirlì aveva scritto: “Comunicatemi le scuole dei vostri figli chiuse per contagi dal 1 gennaio 2021. Grazie”. Ecco il commento del giornale cosentino: «È il post scritto su Facebook, nel pomeriggio di oggi, dal presidente facente funzioni della Regione Calabria Nino Spirlì e che ha causato diverse reazioni nei follower, alcune delle quali ironiche, altre colme di sdegno per l’inconsueto modus operandi».

Il tutto accade mentre Matteo Salvini aveva parlato, nella campagna elettorale che ha preceduto le elezioni regionali del 2020, di vera e propria rivoluzione politica in Calabria su spinta della Lega. Dalla rivoluzione politica preannunciata ai post Facebook di Nino Spirlì. Giudicate voi!

Condividi su Whatsapp
6 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA