Attualità Cosenza Crotone Notizie Video

Dall’Europa i fondi per la nuova strada statale 106: l’incontro a Crotone (VIDEO)

Scritto da:

Se l’ammodernamento e la messa in sicurezza della strada statale 106 ritardano non è solo, o tanto, per mancanza di fondi, ma perché l’Italia non ha presentato progetti o perché non ha rispettato le linee-guida per partecipare ai bandi. Una rivelazione quella fatta dal presidente dell’associazione “Basta vittime sulla 106”, Fabio Pugliese, che ha convocato una conferenza stampa per denunciare l’incredibile pigrizia, nel migliore dei casi, ma più probabilmente la solenne inefficienza dei governi degli ultimi 20 anni e dell’Anas che secondo quanto ha fatto capire, pur senza affermarlo, Matthew Baldwin di Dg move, il dipartimento dell’Unione europea che si occupa di mobilità e trasporti, non hanno presentato lo straccio di un progetto, neppure quello della ormai famosa variante al megalotto 6, tra Crotone e Catanzaro, lasciando che nel frattempo la 106 venisse costellata da un numero sbalorditivo di rotonde, unica risposta alla domanda di sicurezza. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche la deputata del Pd, Enza Bruno Bossio, che pochi giorni fa ha rivolto un’interpellanza urgente al ministro dei trasporti, Toninelli, costringendo il Governo ad ammettere che l’ammodernamento della 106 è un’opera strategica, l’europarlamentare Pina Picerno, anche lei del Pd, che si è adoperata per favorire l’incontro tra Pugliese e e gli euroburocrati. Dal quale è emersa la disponibilità a finanziare la struttura nella prossima finestra che si aprirà tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020, purché il progetto italiano s’ispiri ai due criteri-guida del raggiungimento di sufficienti standard di sicurezza ed all’incentivazione dell’intermodalità.

Pugliese ha annunciato una campagna dal basso per sollecitare governo ed Anas, ha respinto con nettezza l’accusa di strumentalizzare politicamente la vicenda, dicendosi pronto a dialogare con chiunque si adoperi per rendere più sicura la statale, ed ha fatto ascoltare la registrazione dei momenti salienti dei colloqui ottenuti a Bruxelles. Dopo aver sottolineato che i governi Renzi e Gentiloni hanno messo a disposizione risorse per la 106 con delibere Cipe, la Picerno ha esortato l’attuale esecutivo a stilare un quadro preciso indicando interventi e tempi certi per spezzare l’isolamento del territorio e per scongiurare la perdita di altre vite.

F.S.

Condividi su
47 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com