Ambiente Attualità Crotone Notizie Primo Piano Sanità

Danni al depuratore di Crotone: “Nessun rischio per la salute pubblica”

7 Condivisioni

“Non c’è alcun rischio per la salute dei cittadini”.  La rassicurazione, dopo le ipotesi di un possibile disastro ambientale dovuto ai danni riportati dal depuratore del nucleo industriale di Crotone provocati dalla troma d’aria di domenica, è arrivata nel corso di una riunione che si è tenuta in Regione alla quale ha partecipato il sindaco Ugo Pugliese.
Presenti il Prefetto Di Stani, il presidente della Regione Oliverio, la consigliera regionale Sculco e l’assessore all’ambiente Rizzo, mentre collegati in video conferenza c’erano il direttore del dipartimento nazionale di protezione civile Borrello, il ministero dell’ambiente, l’Ispra l’Arpacal e Syndial.
“E’ stata scongiurata – si legge in una nota emessa dal Comune – la possibilità di esportazione di inquinanti verso l’esterno e verso il mare con accorgimenti tecnici messi in campo nell’immediato. Un tavolo di monitoraggio della situazione sarà istituito in Regione già da subito”.
“Ringrazio il sig. Prefetto e il Presidente della Regione per essere intervenuti subito al fine di tranquillizzare tutti e di mettere in piedi in pochissimo tempo tutte le risorse necessarie per la ripresa immediata ed a regime di quanto danneggiato a seguito dell’evento atmosferico violento di ieri” ha dichiarato il sindaco Pugliese.
Nella medesima riunione il presidente della Giunta regionale ha chiesto ed ottenuto “un incontro urgente con il direttore del dipartimento per studiare misure urgenti per le aziende gravemente danneggiate. Il ripristino dell’impianto verrà effettuato nei tempi utili per evitare qualsiasi forma di rischio di esportazione di inquinanti e evitare qualsiasi altra forma si contaminazione”