Attualità Notizie Politica Primo Piano Video

Doppia preferenza di genere, Flora Sculco non si arrende

Scritto da:

Finchè c’è tempo, e dunque fino alla fine della legislatura, si proverà a far approvare la proposta di legge sulla doppia preferenza di genere. Flora Sculco è più battagliera che mai, e la sala della Cittadella regionale piena per la mobilitazione invocata proprio dalla capogruppo di “Calabria in rete” è la più energizzante delle risposte e rappresenta un ulteriore stimolo per l’unica donna che siede nell’aula della massima assemblea elettiva calabrese. La Sculco non nasconde la delusione per l’ennesimo differimento, ma dice anche di non sentirsi sconfitta. Il successo della manifestazione conferma che non è né il momento, né il caso di tentennare e prorogare ancora, e del resto questa vicenda sta ormai assumendo contorni grotteschi: la proposta sulla doppia preferenza di genere qualifica ed amplia la partecipazione democratica femminile, e disattendere quest’esigenza è una cosa difficile anche solo da spiegare.

Nella regione i cui rappresentanti stanno in tutti i modi provando ad evitare l’inevitabile, succede che a fronte di una sola consigliera regionale vi siano ben quattro assessori donna. Una di esse, Maria Francesca Corigliano, sottolinea che quella sulla doppia preferenza di genere non è la rivendicazione di una quota, né la richiesta di un privilegio, e non comprime le scelte dell’elettore, che ha soltanto una facoltà aggiuntiva, una scelta in più. Garantire una maggiore eleggibilità delle donne, dice la Corigliano, è un fatto di democrazia irrinunciabile.

Condividi su
5 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com