Cronaca Notizie Reggio Calabria TICKERS

Droga ed armi nascoste sotto un cumulo di sabbia: arrestato un 57enne di Rosarno (Video)

Due kg di marijuana, 1.200 grammi di hashish, 4 pistole semiautomatiche e oltre 140 proiettili sono stati trovati e posti sotto sequestro nell’operazione “Dirty dig”, condotta dai militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria. Tratto in arresto, in flagranza di reato, il 57enne rosarnese R.C.

L’operazione, condotta con l’ausilio dei cani antidroga del comparto cinofili della Compagnia Pronto Impiego reggina, è scaturita da un controllo effettuato nei confronti di un uomo sospettato di detenzione abusiva di armi e di illecite produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nel corso di una serie di perquisizioni, condotte nelle “pertinenze di un esercizio commerciale gestito dal figlio dell’uomo e adibito alla produzione e alla commercializzazione di canapa industriale, ce nell’abitazione del soggetto in questione” sono state trovate la droga e le armi sequestrate, nascoste  sotto un cumulo di sabbia che si trovava su uno dei terreni adiacenti alla sede dell’esercizio commerciale perquisito. “In particolare – spiega una nota – dopo aver scavato in varie aree del terreno, si rinvenivano circa 2.000 grammi di marijuana, circa 1.200 grammi di hashish, 4 pistole semiautomatiche e oltre 140 proiettili”, tutti posti sotto sequestro. R.C. è stato, invece, tratto in arresto in flagranza di reato.

Durante le operazioni di perquisizione è emerso come l’indagato detenesse illegalmente anche tre merli e un falco-gheppio (esemplari di specie protette) rinchiusi in gabbie non idonee alla loro custodia. I volatili sono stati affidati, per le cure e la successiva liberazione, a personale specializzato dell’Associazione Mediterranea per la Natura – Centro di Recupero della Fauna Selvatica “Stretto di Messina”.

7 Condivisioni