Crotone Cultura Notizie

Editoria: “Il Crotonese” solo in digitale fino alla fine dell’emergenza coronavirus

Il direttore Pipita: "Torneremo in edicola appena l'emergenza sarà finita"

E’ stato in edicola ininterrottamente per 40 anni, ma anche il giornale il Crotonese è stato costretto a piegarsi al Coronavirus: da martedì 24 marzo e fino alla cessazione dell’emergenza non sarà in edicola. Il periodico fondato nel 1980 da Domenico Napolitano sarà, dunque, distribuito ogni martedì e venerdì esclusivamente nella sua edizione digitale. “Il momento difficile che sta vivendo l’Italia – si legge nella prima pagina dell’edizione del 24 marzo – non ci permette di poter continuare ad offrirvi il nostro giornale nelle edicole che, giustamente stanno man mano sospendendo la loro attività anche come forma di salvaguardia personale della salute”.
I giornalisti della cooperativa Stampa Libera che edita il Crotonese spiegano: “La nostra decisione è maturata per due motivi: dobbiamo evitare che la gente esca di casa anche per comprare il giornale e poi, siamo sinceri, anche perché le vendite in edicola – come sta accadendo ovunque – erano ferme a poche centinaia di copie”.
La redazione de il Crotonese, diretto da Giuseppe Pipita, però resta al lavoro per comporre l’edizione digitale: “Potrete continuare a seguire il Crotonese – è scritto nel messaggio ai lettori – ogni martedì e venerdì acquistandolo nel suo formato digitale: la redazione non si ferma e, nel rispetto delle norme di sicurezza previste per contenere la diffusione del coronavirus, continuerà a lavorare per tenervi informati sull’emergenza Covid – sia con l’edizione digitale che attraverso il sito www.ilcrotonese.it – sperando anche di potervi offrire notizie un po’ più normali. Torneremo in edicola appena l’emergenza finirà. Il nostro non è un addio al cartaceo ma solo un arrivederci a presto nelle edicole. #iorestoacasa”.

2 Condivisioni