Attualità Notizie Politica Primo Piano TICKERS

Elezioni Regionali: in Calabria si inizia a delineare il quadro dei candidati alla presidenza

Ma non sono esclusi colpi di scena a due mesi dal ritorno alle urne Scritto da:

(da sx: Irto, De Magistris e Tansi, Gallo, R. Occhiuto)

La corsa alle elezioni Regionali dell’11 aprile è iniziata. Nelle ultime ore, infatti, si sono delineate le prime candidature ufficiali alla carica di presidente della Giunta Regionale, e il quadro sembra farsi sempre più chiaro. Il Partito Democratico ha inquadrato in Nicola Irto il candidato presidente: la notizia è arrivata a margine della riunione di lunedì sera a Lamezia Terme – alla presenza del commissario Stefano Graziano e degli amministratori calabresi dem. Irto, classe 1982, è consigliere regionale uscente nonché già presidente del Consiglio dal 2015 al 2020 durante il mandato di Mario Oliverio.

E’ di qualche ora fa l’ufficializzazione della candidatura di Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, che ha siglato l’alleanza con Carlo Tansi, leader di Tesoro Calabria, nonché già in corsa alla precedente tornata elettorale del gennaio 2020. Ieri pomeriggio a Cosenza i due hanno tenuto una conferenza stampa in cui hanno annunciato la candidatura a presidente della Regione da parte di De Magistris, mentre per Tansi si prospetterebbe la carica di presidente del Consiglio qualora la coalizione dovesse vincere la competizione elettorale. A quanto appreso durante l’incontro con i giornalisti, a supporto di De Magistris si prospetterebbero almeno 7-8 liste.

Sul fronte centrodestra – anche se ormai, guardando al futuro governo nazionale, le collocazioni prettamente politiche sembrerebbero quasi superate – le figure su cui si sarebbero puntati i riflettori sono quelle del deputato Roberto Occhiuto e dell’assessore regionale alle Politiche Agricole uscente Gianluca Gallo, entrambi esponenti di Forza Italia, visto che tocca al partito di Silvio Berlusconi esprimere un candidato per la coalizione. Ai forzisti tocca un compito importante, ovvero quello di proseguire sulla scia di Jole Santelli, la presidente scomparsa lo scorso ottobre.

All’intero puzzle politico mancano ancora tanti pezzi, ma intanto il quadro inizia a delinearsi, e non sono esclusi colpi di scena più o meno clamorosi a due mesi – si spera – dal ritorno alle urne.

G.L.

Condividi su Whatsapp
12 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA